Lipoma nel cane

Lipoma nel cane

Lipoma nel cane, di solito compare nei cani anziani ma prepariamoci all’evenienza in modo da non farne un dramma ma nemmeno di sottovalutare questa situazione. Premetto che non è nulla di tragico, può essere rimosso e l’animale non resta segnato in modo significativo dall’intervento eventualmente da effettuare.



Lipoma nel cane sottocutaneo

Si tratta di un tumore benigno del tessuto adiposo, un tumore di grasso del tessuto sottocutaneo dei più comuni ad oggi conosciuti. Impariamo subito a distinguere il Lipoma nel cane dal Liposarcoma, quest’ultimo è infatti al contrario del primo, maligno, anche se sempre costituito da accumuli di grasso, ed è anche fortunatamente molto più raro.

I cani più colpiti dal lipoma sono quelli in età avanzata, soprattutto se femmine. Se sentiamo parlare di “lipoma infiltrante”, sì, esiste, ed è una forma particolare, sempre benigna, di quello classico, caratterizzato dal fatto che si verifica una penetrazione del grasso nei tessuti circostanti, di solito nei muscoli, ma non solo.

Essendo sottocutaneo, il Lipoma nel cane si può descrivere e imparare a riconoscere come un nodulo morbido e mobile, non fa male neanche se lo si tocca, ovviamente con l’opportuna delicatezza.

Addome, petto e arti sono le zone del corpo in cui più frequentemente spuntano questi tumori benigni e nella maggior parte dei casi sono isolati, incapsulati da tessuti sani che non consentono loro di trasformarsi in “infiltranti”.

Lipoma nel cane

Lipoma nel cane: cause

Non è ancora chiaro del tutto quale sia la causa, o le cause, della formazione del Lipoma nel cane, si ipotizza che esista una predisposizione genetica, per lo sviluppo di questi noduli, ma di certo non è solo questa la ragione della loro comparsa.

Se vediamo un “bubboncino”, quindi, per comprendere più che il perché ma il cosa è, possiamo portare il nostro amico quadrupede dal veterinario. Aspirando con una siringa un po’ di liquido contenuto nel Lipoma nel cane, un esperto può esaminarlo e, se ancora perplesso, può procedere con una biopsia per confermare la diagnosi. Sempre benigni, ma i lipomi possono essere molto piccoli ma anche enormi, e in questo caso arrivano addirittura a infastidire l’animale e a impedirne i movimenti.

Lipoma nel cane

E’ sempre meglio rivolgersi ad un veterinario per capire la natura del nodulo che vediamo comparire sul nostro cane, in generale possiamo però dire che il lipoma infiltrante al contrario del classico, non può essere spostato e può svilupparsi su tutto il corpo del cane, soprattutto nella coscia e nelle spalle.

Se invece si tratta del tumore maligno detto liposarcoma, allora si ha di fronte un nodulo morbido e ruvido: si tratta di accumuli di grasso pericolosi, pronti ad invadere i tessuti circostanti fino a metastatizzare anche nel polmoni, fegato o ossa.

Lipoma nel cane: rimedi

Una volta appurato che non è liposarcoma ma Lipoma nel cane, possiamo tirare un respiro di sollievo perché è generalmente innocuo. Resta sempre importante proseguire, con l’avanzare dell’età del cane, con controlli di routine dal veterinario ed eventualmente consultarlo per rimuovere il nodulo se troppo grande ed evidente. Il liposarcoma va invece rimosso obbligatoriamente e spesso all’operazione seguono cicli di radioterapia e / o la chemioterapia.

Lipoma nel cane

Lipoma nel cane: pomata

Non si cura con la pomata un Lipoma nel cane ma con una operazione che lo rimuove, senza che poi l’animale debba stare più di tanto immobile. Soprattutto se è un tumore benigno piccolo, la prognosi è quasi sempre ottima e non è necessario alcun trattamento, se invece è un Lipoma nel cane infiltrante, prima di tirare un respiro di sollievo è assolutamente doveroso verificare se esso ha danneggiato i muscoli e dei tessuti connettivi adiacenti.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 6 marzo 2017