Laghi rosa: i più belli nel mondo

Laghi rosa

Di spettacoli naturali il mondo è pieno e sta a noi scoprirlo, avere il tempo e la voglia di notarli, e fare in modo che non scompaiano. Uno dei migliori è quello dei laghi rosa, un fenomeno tra i più curiosi e sorprendenti perché stravolge le nostre convinzioni, visto che nel mondo la maggior parte dei laghi, come ci insegnano da bambini, è blu, azzurro, semmai tendente al verde.



La cosa bella è che i laghi rosa non sono tutti nella stessa zona, come vedremo sono sparsi in tutto il mondo. Non può quindi essere “un caso” se sono di questo colore. C’è da dire che la maggior parte di questi specchi d’acqua magici si trova in Australia. C’è il popolare Lago Hillier, situato in un arcipelago di isole a sud dell’Australia Occidentale, l’arcipelago Recherche, e sempre nella stessa zona c’è anche il Pink Lake, di nome e di fatto, che si trova a poca distanza dalla città di Esperance. Forse non ve lo aspettate ma ce ne sarebbe uno anche in Italia, provate ad indovinare dove!

Laghi rosa: perché si formano

Non c’è una regola ferrea che accomuna in modo scientifico tutti i laghi rosa del mondo, visto che si trovano negli ambienti più vari, però generalmente possiamo dire che la loro colorazione sia dovuta alla presenza di alghe che producono la classe di pigmenti organici dei carotenoidi.

Tra queste alghe troviamo la Dunaliella salina che è una micro-alga alofila in grado di sopravvivere ad elevate concentrazioni di sale nell’acqua. Questo che significa? Ci suggerisce come di fatto molti laghi rosa abbiano nelle vicinanze alcune grosse saline, oltre ad essere tra i laghi più belli del mondo, che ci piaccia o meno il colore rosa.

Laghi rosa: perché si formano

Lago rosa in Senegal

In Senegal troviamo il Lago Retba. Siamo in Africa Occidentale e siamo in presenza di un’alga, come prima accennato, che rende il lago così. Le sue acque assumono la pigmentazione rosacea a causa della presenza di un batterio alofilo noto con il nome scientifico di Desulfohalobium retbaense. Quando parliamo di batterio alofilo intendiamo un batterio che ama il sale. Nel Lago Retba ce ne è un’alta densità: 385gm/litro. Le membrane di questo batterio sono le responsabili del rosa perché contengono pigmenti di queste colorazioni rosso-rosacee che vanno poi a rendere il lago di questo suggestivo colore.

Lago rosa in Australia

Il lago in assoluto più noto, tra i laghi rosa, è il Lago Hillier. Siamo in Australia e questo lago è in particolare situato nell’isola principale dell’arcipelago Recherche. Lo spettacolo è senza dubbio unico e non solo per il colore del lago ma anche per come esso si inserisce nel panorama, creando dei contrasti cromatici davvero suggestivi e che non troviamo in altri contesti, Non tutti i laghi rosa sono “immersi” nella natura come questo. Tra i laghi rosa nel mondo, questo è il più celebre, c’è chi sospetta che sia tutta una trovata per attirare turisti ma non è affatto così, questo è il suo colore naturale, così innaturale.

Sempre in Australia troviamo anche il Pink Lake, meno noto ma anch’esso è un lago salino. Funziona esattamente come abbiamo spiegato per l’altro lago, anche in questa situazione le acque vengono pigmentate grazie alla presenza della Dunaliella Salina. Quando si va a visitare il Pink Lake, si ammira il colore delle sue acque ma anche tutto l’ambiente in cui è inserito, la sua vegetazione ma anche la fauna. Da queste parti infatti c’è una grande varietà di uccelli ed è un luogo naturale da preservare oltre che da ammirare.

Lago rosa in Spagna

Facciamo un salto in Europa per raggiungere il prossimo lago rosa, quello di Torrevieja, in Spagna, nella zona sud-orientale del paese, vicino ad Alicante. Qui troviamo due saline, la Salina de Torrevieja e La Salina de La Mata, ed ecco quindi due laghi salati che risultano essere tra i più estesi in Europa, motivo per cui sono spesso prese d’assalto dai turisti che un tempo non le conoscevano. Le saline oggi sono solo e soltanto una meta turistica mentre fino a qualche decennio fa erano anche… saline.

Lago rosa in Canada

Cambiamo di nuovo continente, andiamo nell’America del Nord ed in particolare in Canada per ammirare il Dusty Rose Lake. In questo caso non è più il batterio alofilo a dare il colore al lago ma esso deriva dal particolato presente nelle acque dei ghiacciai che, durante le stagioni temperate, lo alimentano. Infatti si può vedere come le rocce attorno al Dusty Rose Lake siano di un colore rosa-violaceo, la stessa sfumatura dell’acqua del lago.

Lago rosa delle saline di Cervia

Finalmente arriviamo in Italia per scoprire dove si trova il lago rosa tricolore. Siamo a Cervia, siamo alle Saline di Cervia e siamo di fronte ad un lago rosa che, anche se non ai livelli di quelli australiano, può attirare molti turisti. Questo vale anche per le Saline di Molentargius, in Sardegna, note anche per le spettacolari invasioni dei fenicotteri rosa, che si recano lì per nidificare.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 11 novembre 2018