Isolare la casa con la lana di pecora

Operai posano lana di pecora

La lana di pecora è un isolante termico e acustico ecologico

La lana di pecora è una scelta decisamente smart – nel senso di ‘intelligente’ – per l’isolamento termico e acustico degli edifici. Questo materiale, oltre a essere naturale, sano e riciclabile – in una parola, ecologico – garantisce infatti prestazioni eccellenti sia nella protezione dal caldo e dal freddo sia contro i rumori. L’utilizzo della lana di pecora in edilizia è molto diffuso in Europa Centrale e in particolare in Svizzera, dove esistono anche programmi governativi che incentivano l’allevamento della pecora per la produzione di lana.

In commercio esistono pannelli e materassini isolanti che usano sia una combinazione di lana di pecora e di lana riciclata sia la sola lana di pecora ricavata dalla tosatura. Questi ultimi sono preferibili dal punto di vista ecologico perché bypassano il processo di recupero del filato usato, con i relativi lavaggi. La lana di pecora è igroscopica, in grado di assorbire acqua fino al 33% del suo peso e di cedere lentamente l’acqua assorbita svolgendo in modo ottimale il compito di equilibrare l’umidità relativa dell’aria.

Nei pannelli per isolamento termoacustico progettati per l’edilizia il problema della scarsa stabilità del filato puro di lana viene risolto con l’aggiunta di polistirene riciclato (di solito ricavato dal riuso delle bottiglie di plastica) nella misura di un 20-25%, che va a costituire la struttura elastica in cui la lana va a ingabbiarsi senza compromettere le caratteristiche prestazionali ed ecologiche del prodotto. Un esempio di questo tipo sul mercato italiano è rappresentato dai pannelli LanKot, interamente riciclabili e compostabili.

I materassini di lana di pecora sono applicabili allo stesso modo di quelli in fibre minerali (lana di roccia e lana di vetro) e ne rappresentano la più valida ed ecologica alternativa. Possono inoltre essere impiegati anche su solai come isolante acustico e, al posto delle schiume sintetiche, per isolamento delle giunture tra muratura e infissi.

Pubblicato da Michele Ciceri il 30 luglio 2012