Impianti di cogenerazione: cosa sono e benefici

impianti di cogenerazione

Impianti di cogenerazione, una via da percorrere se si vuole risparmiare energia e aumentare l’efficienza. Una via green perché con questi impianti si immette meno CO2 in atmosfera riducendo così anche l’impatto sull’ambiente. Scopriamo di cosa si tratta, i vantaggi e a chi rivolgersi per passare all’azione. Per passare alla cogenerazione.



Impianti di cogenerazione: cosa sono

Gli impianti di cogenerazione sono degli impianti di riscaldamento che hanno la particolare capacità di essere in grado di produrre allo stesso tempo anche corrente elettrica. Chi quindi decide di installare questo tipo di impianto, ottiene contemporaneamente e in un sol colpo, “un colpaccio”, si potrebbe dire, due dei più importanti tipi di energia.

Negli impianti di cogenerazione questa “magia” è possibile perché mentre viene prodotta l’energia elettrica, il calore che si genera “inevitabilmente”non si disperde nell’ambiente, andando sprecato. Anzi, viene non solo recuperato ma anche utilizzato in ottimo modo: per produrre acqua calda, vapore o calore. Come? L’ho chiamata “magia” ma si tratta di un processo di essiccazione,

impianti di cogenerazione

Impianti di cogenerazione: benefici

Un incremento dell’efficienza energetica. Un significativo risparmio energetico. Questi sono i due principali benefici di cui può godere chi sceglie di installare impianti di cogenerazione. Un binomio di vantaggi che fa certamente gola, impreziosito da un lato deliziosamente green che non posso tacere. Anzi, mio dovere sottolineare sperando che sia una delle ragioni che spingono i più indecisi verso impianti di cogenerazione.

Ciò a cui mi riferisco è l‘attenzione all’ambiente che caratterizza tutta la serie di processi messi in atto nella cogenerazione, con il risultato di renderci autori di una scelta sostenibile, perché riduciamo i valori di CO2 immessi in atmosfera.

Gli impianti di cogenerazione, come anche quelli di microgenerazione, sono e restano una soluzione ottimale per assicurarsi elettricità e recuperare il calore, impiegando al meglio le risorse combustibili. Ed evitando di “buttare”, di sprecare, il calore per poi ritrovarsi a doverselo procurare quando necessario, in altra maniera. Con relativo dispendio di denaro e di energia.

impianti di cogenerazione

Negli impianti di cogenerazione integrando un motore alimentato con gas metano, uno dei combustibili più frequentemente utilizzato, con un generatore elettrico e un sistema di recupero del calore, arriviamo a produrre l’80% di energia. Possiamo vantare quindi una dispersione al massimo del 20/30%. Da applausi.

Impianti di cogenerazione: la situazione in Italia

Già dalla fine degli anni 70, nel nostro paese, grazie ad una buona tradizione nel mondo produttivo, possiamo parlare di cogenerazione industriale come di una realtà ben consolidata. Oggi senza dubbio lo è ancora di più, dopo quasi mezzo secolo.

Non c’è che dire, il beneficio ambientale è notevole, nessuno lo negherà mai, ma ad “intaccare” il buon posizionamento nel cuore degli italiani degli impianti di cogenerazione c’è la questione economica. Come spesso accade, le scelte green richiedono un investimento per lo meno iniziale, che deve essere più coraggioso rispetto ad altre situazioni. Più coraggioso, motivato e finanziariamente sostenibile. Più semplicemente, sto parlando dell’investimento che le aziende con impianti di cogenerazione sono chiamate a fare per progettarli e realizzarli.

I costi, salgono, rispetto agli impianti “competitors”, ed ecco il motivo per cui la pratica della cogenerazione non prende piede come desidereremmo nel settore del commercio, dei servizi e nel residenziale. Rispetto al quadro del mondo industriale italiano, non c’è paragone.

impianti di cogenerazione

L’orizzonte, però, non mostra nubi nere e minacciose. Se in tempi di regime di monopolio energetico, non essendoci la possibilità di vendere il surplus di energia elettrica in rete, la cogenerazione non mostrava molti vantaggi, da quando il mercato è libero, la storia, di chi sceglie impianti di cogenerazione, è cambiata. Ora si ha la possibilità di vendere la propria energia, non è più quindi così sconveniente.

Gli italiani lo hanno capito e si è registrato un nuovo boom di richieste perché basta connettersi alla rete i nostri impianti di cogenerazione per poter vendere o scambiare elettricità. In questo modo, in uno dei due modi, si evita di sprecare l’energia auto prodotta e si riesce a rientrare prima dall’investimento fatto scegliendo impianti di cogenerazione.

Se questa è la fotografia del rapporto tra gli italiani e gli impianti di cogenerazione, ecco una istantanea anche su quella che è definita cogenerazione civile, tra cui ad esempio troviamo il teleriscaldamento. Rispetto ad altre aree geografiche, il nostro Paese non vanta condizioni climatiche particolarmente favorevoli e stavolta questo è un dato di fatto, non possiamo farcene una colpa. Anzi, sfoggiamo un po’ di ottimismo perché gli osservatori del settore negli ultimi anni hanno notato un gradualmente miglioramento. Soprattutto nel Nord e nel centro-Nord Italia.

impianti di cogenerazione

Impianti di cogenerazione: operatori qualificati in Italia

In questo panorama in continuo sviluppo, con l’evolversi delle tecnologie e il cambio di normative repentino e non sempre chiaro per i profani, è importante rivolgersi a operatori qualificati se si vuole installare impianti di cogenerazione. In Italia, nel nord Italia, da decenni, c’è Toninato Impianti, un’azienda attiva in tutta la penisola e soprattutto certificata, esperta nella realizzazione di impianti di cogenerazione e microcogenerazione.

Contattando questa realtà, e già consultando il sito, ci si può fare un’idea di quanto è realizzabile e di cosa può fare al caso nostro. Ma non siamo “abbandonati” davanti allo schermo: Toninato Impianti mira a soddisfare chi si rivolge a lei, e presa la decisione offre anche una costante assistenza manutentiva post collaudo, per assicurare una perfetta efficienza e una lunga durata nel tempo degli impianti di cogenerazione.

A questa certezza di avere un operatore qualificato con cui rapportarsi, si unisce anche il fatto di vedere come quelle illustrate siano lavorazioni eseguite a regola d’arte, con l’utilizzo di materiali all’avanguardia. Ad usufruire delle soluzioni innovative, funzionali e di elevato standard qualitativo proposte da Toninato Impianti, da Noventa di Piave (VE), dove ha la sede, ci sono numerose industrie di produzione, supermercati e centri commerciali, ma non solo. Anche strutture sanitarie pubbliche e private, hotel e ristoranti, case vinicole, scuole, uffici pubblici, caserme, impianti sportivi e piscine, lavanderie industriali, cucine industriali, abitazioni. Ci sono impianti di cogenerazione adatti per tutti.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Altri articoli che ti possono interessare

Pubblicato da Marta Abbà il 9 maggio 2016