IdeeGreen con MSC per la sostenibilità ittica

sostenibilita ittica msc ideegreen

Lo sfruttamento delle risorse marine al di là di ogni ragionevole criterio di sostenibilità è un problema sempre più grave e diffuso.

Per identificare l’eccesso di pesca relativamente al limite massimo di pesce che può essere pescato senza minacciare la presenza di una particolare specie si utilizza il termine “sovrapesca”: un concetto di cui rischiamo di sentir parlare sempre più spesso e in particolar modo nel nostro caro Mar Mediterraneo dove oltre il 90% degli stock ittici sono soggetti a sovrapesca.



L’Italia si sta muovendo verso un consumo più sostenibile ma molto resta ancora da fare.

In base a una ricerca effettuata da Marine Stewardship Council nel 2016 il 94% degli italiani consuma regolarmente prodotti ittici e per fortuna una buona percentuale di loro, il 77%, ritiene che sia necessario scegliere prodotti sostenibili per tutelare la salute degli oceani.

E’ però importante che questa percentuale continui a crescere e per questo motivo IdeeGreen sostiene con piacere la nuova campagna di comunicazione di MSC finalizzata a spiegare ai consumatori l’importanza di consumare prodotti ittici da pesca sostenibile.

La campagna MSC sarà lanciata su vari canali: web e in particolare social media, TV, cinema e affissioni, nelle strade e sui mezzi di trasporto.

I veri protagonisti della campagna in favore della sostenibilità ittica saranno i consumatori, chiamati a dire la loro e a raccontarsi attraverso i social media: pubblicando video, foto e testi che attraverso Facebook, Instagram o Twitter creeranno una rete di contenuti, tutti corredati dall’hashtag #tienidocchioilblu, che racconteranno ricordi, esperienze, aneddoti e sentimenti legati al mare.

A supporto della campagna ci saranno anche i messaggi di diversi personaggi del mondo televisivo, scientifico, sportivo o del web: Lisa Casali, scienziata ambientale e food writer, e Fabrizio Ferrari, chef stellato, entrambi ambassador MSC, apriranno la strada ad una serie di altri contributi di volti noti che, tramite video, immagini e parole, popoleranno i social media parlando del loro amore per il Blu e dell’importanza del mare nella loro vita.

MSC sarà anche al cinema con “Tieni d’occhio il blu”, un video emozionale in cui immagini legate al mare e alla cucina creano un’atmosfera avvolgente che abbraccia gli spettatori, facendoli sentire immersi nella vastità dell’oceano.

Un testo poetico accompagna inquadrature suggestive che comunicano la potenza e la vitalità del mare. Ecco a voi il video:

Il messaggio di MSC risuonerà anche per le strade di Milano: tramite graffiti eseguiti con vernici ecologiche bianche e blu, che, applicati direttamente sull’asfalto in varie zone della città, inviteranno i passanti a “non calpestare gli oceani”; e un tram completamente  blu (lo vedete nella foto di apertura di questo articolo) ricorderà ai cittadini che  “anche in città puoi fare molto per gli oceani”,  e  che ciò che accade nel mare riguarda tutti, indistintamente.

Ognuno di noi deve essere consapevole che può contribuire alla salute degli oceani compiendo scelte d’acquisto sostenibili.

Chi è MSC Italia

Marine Stewardship Council è un’organizzazione internazionale no-profit fondata nel 1997 con base a Londra e con oltre 20 sedi in tutto il mondo, tra cui l’Italia.

MSC lavora per la conservazione delle risorse marine insieme a scienziati, ricercatori ed esperti internazionali del settore ittico.

Il marchio blu pesca sostenibile MSC indica che i prodotti:

–              Derivano da un’azienda di pesca certificata indipendentemente, su base scientifica, seguendo lo standard MSC per la sostenibilità ambientale della pesca.

–              Sono tracciabili e riconducibili a un approvvigionamento sostenibile.

MSC tieni d'occhio il blu

A oggi 1 pesce su 12 tra quelli che finiscono sulle nostre tavole proviene da una pesca sostenibile in base agli standard MSC. Il pesce certificato è infatti circa il 12% dell’intero pescato mondiale, per un totale di 25.000 prodotti in commercio. In oltre 30 stati sono oltre 300 i pescatori certificati MSC e le adesioni al programma sono in costante aumento.

Al terzo anno di attività sul territorio italiano, MSC conta nella penisola 600 prodotti certificati e più di 30 partner tra le principali aziende del settore ittico.

Pubblicato da Matteo Di Felice il 14 febbraio 2018