Grondaie in rame: manutenzione e rifacimento

Grondaie in rame

Grondaie in rame di qualità e di bel aspetto perché quando piove, che si sia meteoropatici o meno, è importante che le nostre case e gli edifici in generale non restino danneggiati. Perché tutto scorra liscio, in primis perché l’acqua che cade scorra verso il basso correttamente, è necessario installare delle grondaie scegliendole con cura. Il deflusso, infatti, se mal gestito, può provocare danni anche seri come le infiltrazioni o le muffe, il degrado delle pareti, dei soffitti e dei pavimenti e anche il danneggiamento delle fondazioni.



Grondaie in rame: di cosa si tratta

Le grondaie in rame sono formate dal canale di scolo che segue il perimetro della copertura di un edificio per raccogliere l’acqua piovuta dal cielo.

È chiaro che non può essere di casuali dimensioni ma abbastanza grande per raccogliere la pioggia e anche abbastanza pendente in modo che il fluido possa raggiungere i tubi verticali fino agli scarichi fognari. In alternativa potrebbero anche esserci delle cisterne di raccolta che sono in verità l’ideale per chi, oltre a recuperare l’acqua, desidera riutilizzarla.

Robustezza e solidità sono due caratteristiche imprescindibili per le grondaie in rame che devono essere, infatti, in grado di sopportare la portata d’acqua del tetto e anche il peso della neve se l’inverno ci regala i suoi soffici fiocchi. Tra i materiali utilizzati per le grondaie, oltre al rame troviamo anche la lamiera, l’acciaio e l’alluminio.

Grondaie in rame

Grondaie in rame: manutenzione

Foglie, rametti, oggetti e “particelle” trasportati da uccelli e animali vari che prendono questi canali come ripostigli: sono tutte cose che possono far intasare le nostre grondaie in rame, causando straripamenti. Per evitare che il deflusso dell’acqua venga interrotto, meglio provvedere alla manutenzione delle sue “vie di fuga”. In commercio ci sono anche degli accessori molto utili che limitano la creazione di questi tappi, ad esempio i parafoglie e le guardie grondaia.

Grondaie in rame: rifacimento

Quando ci troviamo di fronte al problema di dover ristrutturare la copertura di un edificio, e quindi anche delle grondaie in rame, è necessario prendersi il tempo di valutare alcuni elementi che sono importanti per non buttare soldi e tempo nei lavori.

Per questo è meglio affidarsi a dei professionisti che possono individuare assieme a noi la soluzione costruttiva più adatta alle nostre esigenze, tenendo anche conto che esistono delle richieste in termini di isolamento termico e acustico e di solidità strutturale.

Quando si rifà un tetto è necessario tenere presente l’eventuale presenza di amianto da rimuovere, le linee vita che dal 2008 è obbligatorio installare e i pannelli solari e fotovoltaici, non obbligatori ma benvenuti sui tetti delle nostre case. Le grondaie in rame sono un elemento importante perché tocca ad esse far sì che l’acqua piovana raggiunga le reti fognarie pubbliche. Devono quindi, anche in occasione di un rifacimento, essere dimensionate e posate correttamente, oltre che apparire gradevoli agli occhi.

Grondaie in rame: dimensionamento corretto

Di caso in caso, le grondaie in rame devono assumere dimensioni studiate con cura e la casistica è immensa. Per il dimensionamento, infatti, di solito si rimanda agli atti della VIII giornata di studio sul drenaggio urbano sostenibile o ci si affida a dei professionisti che hanno strumenti per progettare e dimensionare le grondaie e tutto il sistema dei canali.

Grondaie in rame

Grondaie in rame: estetica

È piuttosto intuitiva l’importanza dell’aspetto delle grondaie in rame essendo visibili a chi guarda la nostra casa. Certo non è la prima cosa che si nota ma capita spesso di vedere grondaie non adatte che disturbano l’equilibrio di facciate anche molto belle.

Oltre alle grondaie in rame, c’è anche tutta una serie di accessori che possono collaborare all’estetica dell’edificio nella sua interezza. Mi riferisco a raccordi, parafoglie, parti o decorazioni particolari, sempre in rame. È importante che le grondaie in rame si inseriscano in modo armonico nel contesto architettonico e con quello urbanistico.

Grondaie in rame: installatori professionali

Esplorando i vari frangenti in cui le grondaie in rame entrano in gioco, è facile accorgersi che il fai da te al 100% non è applicabile se non con un alto rischio di fare danni. Una azienda come Cremona Gronde, vista la sua trentennale esperienza, è la realtà a cui potersi rivolgere per qualsiasi tipo di problema, sia che riguardi un “lavoretto” di manutenzione, sia una più impegnativa opera da realizzare ex novo.

Cremona Gronde realizza lavori di lattoneria edile, civile ed industriale occupandosi della fornitura e della posa di tutte le componenti e del materiale necessario, per la grondaie in rame, ma non solo. Potendo contare sulla collaborazione di importanti aziende del settore, Cremona Gronde può quindi raggiungere prezzi davvero convenienti ma mai a scapito della qualità e della professionalità dei suoi servizi.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 5 maggio 2017