Green Banking, un motore per il rilancio

Green Globe Banking

Il Green Banking potrebbe rappresentare uno strumento importante per uscire dalla crisi. Questa disciplina, introdotta negli anni ’90 dall’UNEP (United Nations Environment Program) analizza il potenziale del settore bancario nello sviluppo di un’economia sostenibile.

In Italia molte banche stanno sviluppando nuovi strumenti di intervento e riorientandosi a favore della sostenibilità, dimostrando una capacità di rinnovamento dei propri prodotti e delle proprie pratiche aziendali. Questo è un dato di fatto.

Tuttavia il Green Banking non riguarda soltanto il settore bancario, esso rappresenta infatti una risorsa per l’intera economia: le banche possono contribuire a veicolare i valori del rispetto ambientale e allo stesso tempo aiutare il settore green a svilupparsi, con apposite linee di credito dedicate a progetti green-oriented.

In cosa consiste esattamente il Green Banking? La disciplina prende in esame due distinti aspetti della sostenibilità ambientale del settore bancario.

In primo luogo, ci sono gli impatti indiretti della sostenibilità ambientale e cioè il delicate sistema di relazione della banca con il mercato e con famiglie, imprese e pubbliche amministrazioni.

La proposta di un conto bancario etico e sostenibile alle famiglie, o il finanziamento agevolato a iniziative imprenditoriali improntate alla sostenibilità possono contribuire a veicolare valori e a dare impulso economico alla crescita.

Non solo: in un contesto in cui la clientela dimostra un crescente interesse nei confronti dei temi ambientali, l’adozione di pratiche green può diventare uno strumento di promozione, contribuendo al miglioramento della reputazione di una banca.

Vi sono poi gli impatti diretti della sostenibilità ambientale e cioè quelli derivanti dalla struttura organizzativa della banca e che riguardano i suoi consumi, le sue procedure, le sue pratiche. Su questo ambito, più ristretto, si può intervenire aprendo una revisione delle politiche aziendali all’insegna dell’efficienza e dell’ecologia.

Il Green Banking rappresenta dunque un tema interessante per gli istituti bancari, ma anche per le istituzioni e per le imprese che vogliano adottare una visione complessiva più lungimirante e attenta a uno sviluppo equilibrato e attento all’ambiente.

Il 13 giugno si svolgerà a Milano un importante appuntamento dedicato a questo tema: la Settima Edizione del Green Globe Banking. Partecipare all’evento (di cui IdeeGreen è media partner) offre la possibilità di approfondire questa tematica e scoprire in che modo le banche possono contribuire allo sviluppo sostenibile.

Link / ggbanking.it

Pubblicato da Michele Ciceri il 1 maggio 2013