Gastroenterite, rimedi

gastroenterite rimedi

Gastroenterite, rimedi naturali e non: dal vaccino ai farmaci contro la gastroenterite virale. Alimenti da evitare e cibi consigliati.

Attenzione! I contenuti di questo articolo sono a solo scopo informativo! In caso di gastroenterite è importante rivolgersi al proprio medico di fiducia così da esaminare il caso specifico. 

La gastroenterite conosciuta anche con il nome di “influenza intestinale”, è un disturbo che colpisce l’intestino e lo stomaco con sintomi debilitanti e fastidiosi come nausea e diarrea, vomito e mal di stomaco. Questi sintomi, potrebbero essere accompagnati anche da febbre, specialmente quando ad esserne affetti sono i bambini.

Gastroenterite, cause

Le cause della gastroenterite sono per lo più di natura virale. Nella maggior parte dei casi, il virus che intacca l’organismo e che porta a soffrire d’influenza intestinale è il Rotavirus. Questo è molto diffuso in età pediatrica. Però ci sono anche altri virus che possono intaccare l’organismo dell’adulto e del bambino come: il notovirus, il sapovirus, l’astrovirus e l’adenovirus. L’incubazione di questi virus dura pochi giorni, dopo che è avvenuto il contagio.

Oltre alla gastroenterite virale, esiste anche una forma più rara: l’influenza intestinale batterica. Questa è data da batteri come la Listeria lo Staphylococcus aureus. In questi casi, la malattia sovviene in caso d’intossicazione alimentare.

Gastroenterite, rimedi

Dato che si tratta di un disturbo che per lo più delle volte è di natura virale, non esiste un farmaco specifico che permette di curare la gastroenterite in modo mirato ed efficace.

In questi casi, l’unico modo per guarire è intraprendere una terapia farmacologica volta a curare i sintomi più fastidiosi come diarrea, crampi addominali e vomito.

Uno dei primi rimedi contro l’influenza intestinale non prevede l’utilizzo di medicinali ma alcune accortezze che possono migliorare lo stato di salute generale. La prima cosa da fare per limitare i problemi di questo disturbo è seguire un’alimentazione leggera e frazionata in piccoli pasti.

È molto importante durante la cura per la gastroenterite cercare di rimanere idratati, bevendo molta acqua, tisane e tè. Nel caso di bambini e anziani si consiglia di far bere loro molta acqua.

Dato che la gastroenterite porta a perdere molti liquidi e di conseguenza anche vitamine e Sali minerali è necessario anche assumere degli specifici integratori salini. Gli integratori salini riescono a reintegrare la perdita degli elettroliti e dei Sali minerali.

La gastroenterite è una delle cause più comuni di disidratazione. Per un quadro completo dei sintomi vi rimandiamo alla pagina dedicata alla disidratazione, sintomi e cause.

Gastroenterite, cibi da evitare e alimenti consigliati

Per reidratarsi e assumere le vitamine necessarie al sostentamento dell’organismo, durante la dieta bisognerebbe arricchire la propria dieta, o quello del bambino con alimenti ricchi di vitamine come frutta e verdura.

Infine, bisogna evitare invece di bere bibite gassate e zuccherate o succhi di frutta. Infatti, in questo caso il contenuto di zuccheri può favorire l’evacuazione e quindi peggiorare la condizione.

Gastroenterite virale, rimedi

In caso di gastroenterite virale, come abbiamo accennato, non è possibile assumere un farmaco specifico per curare il disturbo. Nonostante ciò, sempre sotto consiglio del proprio medico di fiducia è possibile assumere dei farmaci per limitare i sintomi come il vomito e la diarrea. I farmaci più prescritti, in genere, sono:

Antidiarroici

Questi medicinali possono essere assunti solo sotto consulto medico. Infatti non sempre sono utili ai fini della guarigione e potrebbero prolungare le infezioni virali. L’impiego di questi farmaci è consigliato solo agli adulti, mentre sono sconsigliati per i bambini.

Antipiretici

Spesso accade che il paracetamolo sia il più utilizzato per contrastare la febbre sia negli adulti sia nei bambini. Nonostante ciò, bisogna assumerla con cautela, di solito è necessario somministrare o assumere un grammo di paracetamolo ogni 8 ore. La posologia cambia a seconda dell’età e del peso. Quindi prima di assumerla si consiglia di chiedere maggiori informazioni al medico o al farmacista.

Gastroenterite virale, vaccini

Per prevenire la gastroenterite virale nei bambini è possibile fare dei vaccini specifici. Ecco alcuni dei vaccini maggiormente somministrati sono:

Rotarix. Un vaccino disponibile in forma di sospensione orale come polvere o come solvente da mescolare. Questo lo si può sottoporre anche ai neonati a partire dalla sesta settimana di vita.

Rotateq. Questo è il vaccino Rotavirus e può essere assunto in soluzione monodose. Il farmaco può essere impiegato per la prevenzione della gastroenterite virale per i neonati. Questo può essere assunto dal neonato dopo la sesta settimana di vita. Questo dev’essere frazionato in tre dosi e lo si deve assumere ad intervalli regolari di quattro settimane.

Può interessarti:

 

Pubblicato da Anna De Simone il 26 dicembre 2017