Dolori muscolari alle gambe, prevenzione e cure

dolori muscolari alle gambe

Dolori muscolari alle gambe: tutto ciò che c’è da sapere per prevenire e curare crampi, stiramenti, strappi o altri traumi che interessano i muscoli delle gambe.

Diversi sono i fattori riconducibili al dolore alle gambe, il più comune è quello muscolare. In genere, i dolori muscolari alle gambe sono la conseguenza del logoramento del muscolo, a un suo impiego eccessivo, a uno strappo, un crampo, uno stiramento o ad altri traumi che coinvolgono i muscoli.

Il dolore muscolare alla gamba può manifestarsi nel cuore della notte,  nel pieno di un’attività fisica oppure mentre corriamo sul tapis roulant o pedaliamo sulla cyclette. Il dolore può essere graduale o improvviso; può coinvolgere solo una zona localizzata o l’intera gamba fino a compromettere la capacità di camminare.

Dolori muscolari alle gambe, prevenzione

Vi sono diverse soluzioni per cercare di prevenire i dolori muscolari alle gambe. In primis, è consigliabile non esagerare con le sessioni di attività fisica troppo; meglio attuare un piano di allenamento graduale, soprattutto se non si è costanti nell’attività fisica.

Prevenire il dolore muscolare alle gambe con la giusta idratazione

Altro fattore importante che può scatenare i dolori muscolari alle gambe è la disidratazione! Quando i muscoli non sono sufficientemente idratati, sono più vulnerabili. Se poi aggiungiamo un’eccessiva attività fisica sportiva o una sedentarietà assoluta, non v’è da stupirsi se insorgono  dolori muscolari alle gambe. Pertanto è bene bere almeno due litri di acqua al giorno.

Dolori muscolari e alimentazione

Spesso la predisposizione alle contratture, ai crampi e ai dolori muscolari dipende anche da una cattiva alimentazione. Se dunque i dolori sono frequenti, è bene seguire una dieta sana ed equilibrata, che includa proteine, sali minerali e carboidrati. La frutta e la verdura, soprattutto di stagione,non devono mai mancare a tavola; dicasi lo stesso per i legumi, la frutta secca e le carni magre.

Dolori muscolari alle gambe, rimedi

Tra i rimedi naturali contro i dolori muscolari alle gambe annoveriamo lo zenzero! Uno studio pubblicato sul Journal of Pain, sostiene che questa preziosa spezia allevia la fatica muscolare riducendo il rischio di crampi. Le dosi ideali sono: 2 grammi di radice al
giorno, da assumere fresca oppure in decotto.

Yoga

Grazie a questa antica tecnica è possibile alleviare i dolori muscolari o meglio prevenirli. Praticare  yoga con costanza migliora la flessibilità, previene i crampi e allontana lo stress: proprio quello di cui il nostro corpo necessita!. Possiamo rivolgerci a un centro specializzato o realizzare un programma di esercizi  a casa grazie ai tanti tutorial che il web ci offre.

Acqua di rosmarino e solfato di magnesio

Il solfato di magnesio è un rilassante muscolare davvero efficace. Se aggiungiamo anche l’olio essenziale di rosmarino, avremo un trattamento molto efficace contro l’infiammazione muscolare favorendo il rilassamento dei gruppi muscolari.

Come procedere

  1. Riempire la vasca da bagno con acqua calda
  2. Aggiungere circa 250 grammi di solfato di magnesio e 10 rametti di rosmarino. In alternativa 30 gocce di olio essenziale di rosmarino
  3. Immergersi in acqua per almeno 30 minuti.

Dolori alle gambe frequenti? 

I dolori non sono mai da sottovalutare! Al minimo dolore è sempre bene consultare uno specialista. I dolori alle gambe spesso vengono trascurati. Siamo portati a riposare per qualche giorno per poi riprendere le nostre attività appena il dolore sparisce. Niente di più sbagliato: un’indagine accurata può risolvere il problema senza dare spazio a eventuali complicanze.

Anche un cattivo appoggio dei piedi, magari perché vi’è una leggera differenza nella lunghezza degli arti può comportare complicanze. In questo caso parliamo di eterometria o dismetria, un disturbo che provoca una postura difettosa e uno squilibro di carico sulla gamba destra e sinistra.

Come rimediare?

Basta ricorrere a un plantare personalizzato così da compensare la differenza di lunghezza degli arti con un rialzo mirato. Grazie al plantare le gambe tornano a essere di nuovo “in pari”.

Se il dolore interessa soprattutto le ginocchia o le caviglie, la causa è da ricondurre all’artrosi, cioè al naturale invecchiamento delle cartilagini
delle articolazioni che con il passare del tempo si usurano.

Se l’origine dei dolori è l’artrosi, lo specialista consiglia terapie fisiche antalgiche; per esempio ultrasuoni, laser, tecarterapia. Anche le iniezioni intrarticolari di acido ialuronico possono essere un valido aiuto; lubrificano l’articolazione e aiutano a ripristinare l’integrità della cartilagine.

Pubblicato da Anna De Simone il 3 dicembre 2018