Dolabella auricularia: tutte le informazioni

Dolabella auricularia

Dolabella auricularia: scheda, alimentazione, prezzo, come farla sopravvivere e uova. L’uso di dolabella per eliminare le alghe dall’acquario marino e il mantenimento postumo allo scopo.

La dolabella auricularia è una lepre di mare che nel nostro acquario marino, in genere, non ha vita lunga. Il motivo? E’ un animale difficile da mantenere perché la sua alimentazione è basata esclusivamente su alghe. Vediamo tutte le informazioni su questo animale partendo dalla scheda e dalla classificazione tassonomica.

Dolabella auricularia: scheda

E’ molto comune in alcune zone dell’Oceano Indiano e nelle regioni dell’Oceano Pacifico Occidentale dove è usata per l’alimentazione umana. Le sue uova, nelle Filippine, sono ritenute una vera prelibatezza e prendono il nome di Lukot o Lokot, sono consumate anche le carni. In natura raggiunge le dimensioni di 25 cm ma nel nostro acquario marino solo raramente si spinge oltre i 15 cm. Iniziamo con la classificazione tassonimica dell’esemplare.

  • Regno: Animalia
  • Phylum: Mollusca
  • Classe: Gastropoda
  • Ordine: Anaspidea
  • Famiglia: Aplysiidae
  • Genere: Dorabella

Alimentazione: erbivoro, basata su alghe infestanti.
Sicura per coralli: Sì.
Sicura per pesci: Sì.
Sicura per altri molluschi e invertebrati: Sì.

Tempo di acclimatazione: almeno 30 minuti.
Temperatura ideale: dai 22 ai 28 °C.
Illuminazione: non è influenzata dall’intensità luminosa.
pH: 8 – 8.4

Origini: Oceano Indiano e Pacifico Occidentale, Ryukyu, Taiwan, Penghu, Filippine…

Habitat: vive al riparo dalle correnti, si nasconde nella sabbia, tra i fondali sassosi, argillosi o tra le alghe. Vive in profondità tra i 2 e i 10 metri.

Dolabella auricularia: alimentazione

Ha bisogno di un rifornimento costante di alghe, per questo motivo, nell’acquario marino è introdotta solo in caso di massicce infestazioni e poi viene regalata a un amico.

Se ormai hai risolto il tuo problema di alghe e vuoi tenerti la lumaca (sì, Dolabella è una lumaca e la sua conchiglia è avvolta nel mantello), dovrai cercare di alimentarla somministrando compresse di alghe (alga spirulina) o ancora meglio dei fogli idratati di alga nori.

Dolabella auricularia in acquario marino

Come premesso, è sicura per pesci e coralli.

Dolabella auricularia e Lysmata? Dolabella auricularia non ha alcun problema a convivere in vasca con nessun gambero del genere Lysmata. Nella rete circola un video che mostra come questa lepre possa essere infastidita in acquario marino da un Lysmata. Semplicemente, in quel caso specifico, la lumaca dolabella doveva avere molti parassiti e, il Lysmata, essendo ghiotto di parassiti, si lanciava a capofitto sull’animale… insomma, niente di anomalo.

Dolabella auricularia: è morta?

Se hai notato una nuvola d’inchiostro o una zona nubolosa nell’acquario, sappi che la dolabella auricularia espelle una sostanza colorata se si trova in forte pericolo, tuttavia questo fenomeno non significa che l’animale sia morto! Il liquido espulso è nocivo per gli altri animali dell’acquario? No, non lo è, può sporcarti l’acqua se hai un nanoreef, quindi faresti bene a eseguire un cambio extra per rendere l’acqua più limpida.

Se noti che l’animale è immobile e con il suo apparato boccale non aderisce più al substrato, allora è morta. Un esemplare morto  non conserva più la sua forma compatta. Se da quando l’hai comprata non ti sembra attiva e non sembra che mangi le tue alghe, sappi che spesso svolge la sua attività di notte.

Dolabella auricularia: uova

La dolabella depone le sue uova tra maggio e giugno, per la loro forma, le uova della lepre di mare sono chiamate “spaghetti di mare”.

Le deposizione delle uova è un evento molto comune che può verificarsi anche nell’acquario marino. Le uova sono un ammasso filamentoso, in pratica sembrano una lunga corda.

Si può riprodurre in acquario? Molte lepri di mare sono ermafrodite insufficienti e quindi, per la riproduzione, hanno bisogno di un partner… tuttavia la riproduzione in acquario non è possibile perché solo raramente sopravvive più di un anno.

 

Dolabella auricularia: prezzo

La vendita della dolabella auricularia è occasionale: in commercio si trovano piccoli esemplari usati come erbivori per risolvere il problema delle alghe nell’acquario marino.

Il prezzo cambia molto da negoziante a negoziante, io stessa ho acquistato una dorabella in uno degli “store Moby Dick” per 15 euro ma mi è capitato di vederla esposta in altri negozi al doppio del prezzo (30 euro)!

Lumaca di mare nel mediterraneo

Sai che nel Mediterraneo abbiamo una cugina della Dolabella? Si chiama Aplysia Depilans ed è molto comune nelle nostre acque, inoltre non è l’unica del genere Aplysia che possiamo incontrare esplorando i nostri fondali.

Potrebbero interessarti questi articoli:

Pubblicato da Anna De Simone il 18 maggio 2018