Come usare la carta stagnola, impieghi alternativi

come usare la carta stagnola

La carta stagnola è un prodotto molto apprezzato in cucina soprattutto quando si tratta di conservare gli alimenti. Se lo utilizzate solo per avvolgere i cibi e conservarli sappiate che esso può essere molto utile anche per altre faccende domestiche.


A tal proposito vi illustreremo come usare la carta stagnola, suggerendovi degli impieghi alternativi davvero interessanti.

La carta stagnola può essere utilizzata da entrambi i lati?
La carta stagnola ha un lato è brillante e un altro opaco; entrambi i lati hanno la stessa funzione. Tuttavia, se lo scopo è quello di trasportare gli alimenti, la cosa cambia. Il lato brillante è quello che assorbe più calore, poiché riflette di più la luce. Di conseguenza, quando si tratta di cucinare al forno, per esempio, conviene rivolgere verso l’interno la parte brillante e verso fuori quella opaca.

È pericoloso usare la carta stagnola?
Al momento gli studi assicurano che l’impiego di questo prodotto in cucina non rappresenta un pericolo per la salute.

Come usare la carta stagnola, impieghi alternativi

  • Se lo zucchero di canna risulta indurito, basta avvolgerlo con della carta stagnola e metterlo in forno a 150 gradi per 5 minuti. Lo zucchero tornerà al suo stato normale
  • Se volete conservare il pane, i biscotti o qualsiasi alimento da forno, prima di consumarli, avvolgeteli subito con della carta stagnola
  • Se volete dare brillantezza alle vostre stoviglie basta coprite il fondo di una pentola con della carta stagnola, versare un po’ d’acqua e due cucchiai di sale. Immergete le posate in questa miscela per tre minuti, poi aspettate che si asciughino e sfregatele con un panno di cotone
  • Se volete pulire e lucidare i gioielli, basta ricoprire il fondo di una pentola con della carta stagnola e versare un po’ di detersivo liquido. Immergere i gioielli per poi lavarli e lasciarli asciugare
  • Per stirare i vestiti più semplicemente, basta coprirli con una lamina di carta stagnola e un panno. In questo modo, potrete stirare entrambe le parti allo stesso tempo
  • Per pulire il ferro, potete sfregare un paio di volte una lamina di carta stagnola
  • Per affilare le forbici, basta piegare in diverse parti una lamina di carta stagnola e tagliarla in più pezzi. Le forbici saranno molto più affilate dopo
  • Per evitare che gli insetti rovinino le piante basta mettere dei pezzi di carta stagnola nei vasi
  • Per eliminare le macchie di grasso del forno basta coprire il forno con della carta stagnola prima di utilizzarlo, eviterete queste fastidiose macchie e risparmierete tempo per pulirlo
  • Per conservare meglio il sapone a pezzi, basta avvolgerlo nella carta stagnola: evitarete che si sciolga
  • Se volete lasciare le vostre pentole come nuove dopo averle usate, fate una palla di carta stagnola e sfregatele al momento di lavarle
  • Per pulire il ferro da stiro, mettete una lamina di carta stagnola sull’asse da stiro, aggiungete sale e muovete il ferro come se steste stirando. Eliminerete tutto quello che aveva aderito al ferro da stiro.

Pubblicato da Anna De Simone il 1 giugno 2015