Come travasare le piante grasse

come piantare piante grasse in giardino

Come travasare le piante grasse: istruzioni su come piantare piante grasse in giardino e come eseguire un rinvaso (spostare la pianta da un vaso all’altro) senza pungersi, con guanti specifici e pinze per travasare le piante succulente.

Oggi vedremo come travasare le piante grasse. Rinvasare le succulente è un’operazione di vitale importanza per assicurare il benessere della pianta. Per travasare le piante grasse bisogna munirsi di un paio di guanti, soprattutto se la succulenta da rinvasare è provvista di spine. Non bastano guanti generici perché le spine possono penetrarne il tessuto.

Travasare piante grasse con spine può essere un’impresa ardua e dolorosa e per questo che, nella nostra guida, vi daremo consigli specifici anche per il rinvaso di cactus, neoporteria e altre piante grasse ricche di spine. Per gestirle al meglio, potete leggere l’ultimo paragrafo intitolato proprio “come travasare le piante grasse senza pungersi“.

Quando travasare le piante grasse, periodo

E’ sempre il periodo giusto per rinvasare le piante grasse! Al contrario delle altre piante ornamentali da appartamento che vanno rinvasate in determinati periodi dell’anno, le piante grasse riescono ad affrontare questa operazione in qualsiasi momento dell’anno.

Quindi, se vi state chiedendo quando fare il travaso delle piante grasse, la risposta può fornirvela solo la vostra pianta: gli esemplari giovani crescono meglio se rinvasati una volta all’anno. Le piante più adulte, invece, vanno rinvasate a intervalli di 2 o 4 anni. Le piante adulte faticano di più a riprendersi dal trauma del rinvaso, soprattutto se si tratta di succulente Melocactus.

Anche se in teoria è sempre il periodo buono per eseguire il rinvaso delle piante grasse, è sconsigliato travasare le piante grasse quando queste presentano fiori. Il rinvaso potrebbe causare la caduta dei fiori.

In più, se volete travasare piante grasse in giardino o comunque coltivate all’esterno, evitate di eseguire questa operazione in inverno o quando le temperature sono rigide. Anche in questo caso, quindi, le mezze stagioni possono essere l’ideale. Se la pianta non presenta fiori, potete agire a inizio autunno o in primavera.

Come travasare il melocactus

Il Melocactus, a causa della particolare struttura, non deve essere rinvasato. Come coltivare il melocactus? Mettendolo fin da subito nella sua dimora definitiva e, invece di spostare la pianta, eseguire dei rinnovamenti del subastrato (sostituite periodicamente parte del substrato) e fate più attenzione alle concimazioni.

Come travasare le piante grasse: scegliere il vaso giusto

Nello scegliere il vaso è importante tenere in considerazione tre fattori: materiale, dimensioni e forma.

La forma deve essere adatta ad assecondare lo sviluppo delle radici: bisogna scegliere vasi bassi e larghi per le piante grasse che sviluppano così il loro apparato radicale. I vasi bassi e larghi sono adatti a quelle succulente che hanno radici che non scendono in profondità ma si sviluppano più in larghezza e che spesso vengono descritte come piante grasse senza radici. Solo le piante grasse provviste di radici carnose e molto allungate hanno bisogno di vasi alti e profondi.

Le dimensioni del vaso

L’apparato radicale non dovrà avere molto spazio a disposizione. Le radici devono avere al massimo 2-3 centimetri di terriccio attorno. Molto terriccio, tra l’altro, andrebbe a costituire un grosso rischio per la pianta grassa.

Per coltivare le piante grasse è meglio impiegare vasi di plastica. Certo i vasi di terracotta regalano maggiore stabilità alle piante grasse che si sviluppano in verticale ma c’è da dire che la terracotta è porosa e lascia traspirare anche i nutrienti, questo imporrebbe una maggiore frequenza di concimazioni. Non solo, alcune piante grasse fanno aderire le radici alla terracotta e quindi risulterà più difficile staccare le radici al momento del rinvaso.

Come travasare le piante grasse: usate un substrato specifico

In commercio si trovano terricci specifici per il rinvaso delle piante grasse, tuttavia chi vuole può preparare una buona miscela in casa. Le caratteristiche del terriccio per il rinvaso delle piante succulente sono semplici: deve essere drenante, poroso e leggero.

Si può preparare mescolando parti uguali di sabbia grossolana (di cava o di fiume), pomice o lapillo nero e terriccio universale arricchito di torba acida. Per ogni kg di terriccio è possibile aggiungere 2-3 grammi di farina d’ossa o di sangue di bue in polvere o di cornunghia. Tale aggiunta è particolarmente consigliata nel momento del rinvaso delle piante grasse con spine.

Se non avete voglia di eseguire miscele, potete acquistare un terriccio specifico per piante succulente. Dove comprare un substrato specifico per piante grasse? Nei garden center o sfruttando la compravendita online. A “questa pagina Amazon” potete trovare diverse proposte di formulazioni specifiche per cactus e piante grasse.

Come piantare le piante grasse in giardino

E’ possibile coltivare piante grasse all’esterno? Sì. Molte piante grasse sono molto resistenti al freddo. In realtà, ciò che non tollerano è l’umidità e l’eccesso di acqua nel terreno. Per ovviare a questo problema dovete scegliere un posto molto soleggiato e lavorare bene il terreno prima dell’impianto. Cosa significa? Che nel sito dove andrete a piantare le piante grasse in giardino dovrete modificare la composizione del suolo facendolo diventare più drenante.

Nell’articolo “come proteggere le piante grasse dal freddo” vi do molti consigli su come piantare le succulente all’esterno, in piena terra.

Come travasare le piante grasse

Come travasare le piante grasse senza pungersi

Alcune piante grasse come l’opuntia, la ferocactus, l’ancistrocactus, i cactus globosi e altri tipi di cactus, presentano spine fitte, che rendono molto difficile l’approccio e il contatto con la pianta. E allora come fare il travaso delle piante grasse senza pungersi? Indossando un paio di guanti specifici e cercando di limitare al minimo il contatto con la pianta! Come limitare il contatto con la pianta? Usando delle pinze specifiche per cactus e piante grasse con spine. In commercio esistono kit per il rinvaso delle piante succulente composti da pinze e guanti particolari.

Su Amazon, un kit composto da pinza e particolari vasi per il rinvaso delle piante grasse si compra al prezzo di 19,95 euro. Solo la pinza costa 9,90 euro ma per piante grasse più grandi, solo la pinza non basta. Per tutte le informazioni sul kit citato vi rimando a questa pagina Amazon dedicata al prodotto.

I kit sono molto utile anche per creare, in piena sicurezza e senza pungersi, delle splendide composizioni di più piantine nello stesso vaso.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 16 febbraio 2018