Come proteggere le ortensie dal freddo

ortensia

Proteggere le ortensie dal freddo invernale assicurerà alla nostra pianta un’estate gloriosa e ricca di fioriture! Molti si chiedono “perché le ortensie non fioriscono?”, ipotizzano mille malattie peggio di Dr. House quando poi la risposta risiede nei trascorsi del periodo invernale. 

Fatta eccezione per due specie di ortensie (la H. Arborescens e la H. paniculata), queste piante portano i loro fiori sui rami sviluppati durante la stagione precedente (il cosiddetto legno vecchio), così, i primordi dei fiori di ortensia dovranno superare il freddo inverno e l’instabile primavera.

Le specie di ortensie più bisognose di protezione e cure nei mesi invernali, sono l’Hydrogea macrophylla e l’Hydrogea serrata. Allora, come proteggere le ortensie dal freddo?

Le cure invernali da destinare all’ortensia non sono molto complesse ma tutto dipende dalla temperatura in cui si trova l’ortensia. Se vivete in una zona in cui c’è rischio di gelate tardive, dovete necessariamente correre ai ripari, così come dovete farlo se in inverno le temperature sono talmente fredde da minacciare la vegetazione dell’ortensia.

Quando è necessario proteggere le ortensie dal freddo e quali sono le misure di sicurezza da attuare?
Generalizzando si può affermare che chi abita nel centro o nel Meridione d’Italia non ha nulla da temere mentre chi coltiva ortensie nel settentrione dovrà organizzarsi per proteggere queste piante dal freddo.

Coprite completamente il terreno così da iniziare a proteggere le radici dal freddo. Il terreno può essere coperto con uno strato di pacciamatura.
Per chi abita nell’estremo nord, dove le gelate invernali sono all’ordine del giorno con temperature al di sotto dello zero, le cure da dedicare all’ortensia crescono: organizzatevi per riparare l’intera pianta dal freddo. Ecco come:

  • Ricoprite il suolo intorno all’ortensia di pacciamatura (prediligete i materiali in grado di surriscaldare il terreno).
  • Circondate l’arbusto con una gabbia metallica (andrà benissimo una rete a maglie larghe).
  • Se necessario, per fissare la rete, spostate delicatamente gli steli.
  • Stendete sulla rete un telo trasparente (tipo polipropilene) continuo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Con questo sistema sarete in grado di proteggere le ortensie dal freddo in tutte le loro parti: radici, rami, boccioli… in particolare, riuscirete a proteggere i nuovi boccioli in procinto di formazione nella parte inferiore dei vecchi rami.
Il freddo intenso può danneggiare la gemma terminale e ostacolare la formazione di nuovi fiori.

Fate molta attenzione al momento della rimozione del telo di plastica e soprattutto della rete, alcuni rami potrebbero essersi impigliati nelle maglie.

Pubblicato da Anna De Simone il 2 novembre 2014