Come prendere il porto d’armi per uso sportivo

come prendere il porto d'armi uso sportivo

Prendere il porto d’armi per uso sportivo è un po’ come prendere la patente di guida, hai bisogno di requisiti fisici, certificazioni e una prova d’esame. In questa pagina ti spiegherò come prendere il porto d’armi per uso sportivo seguendo l’intero iter previsto dalla legge.

Porto d’armi: scadenza e rinnovo

Il porto d’armi è una licenza speciale che ti autorizza a comprare, detenere un’arma e trasportarla.

Formalmente, si c’è una chiara differenza tra licenza di detenzione di armi e licenza di porto di armi. Se ti serve un porto d’armi a uso sportivo o per andare a caccia, non ti basta la semplice licenza per detenzione.

In genere, chi prende la licenza di detenzione armi lo fa per l’incremento di una collezione di armi che non usciranno mai dalla sua abitazione, infatti, con la licenza di detenzione il soggetto è autorizzato all’acquisto e alla detenzione delle armi ma non al trasporto. Chi prende una licenza di porto di armi ottiene, invece, un nulla osta sia per l’acquisto che per il trasporto di armi.

Il porto d’armi può essere chiesto per diverse ragioni:

  • Porto d’armi per difesa personale (il rinnovo si fa ogni anno)
  • Porto d’armi per uso sportivo (il rinnovo va fatto ogni 6 anni)
  • Porto d’armi uso di caccia (anche qui la scadenza è ogni sei anni)
  • Porto d’armi per collezionisti (non ha una scadenza, non ha bisogno di rinnovo e formalmente si chiama “licenza di detenzione”)

Se vuoi prendere il porto d’armi per uso sportivo o per andare a caccia, dovrai seguire un iter similare, anche se cambiano alcune regole. Discorso molto diverso si fa per l’iter di richiesta del porto d’armi per difesa personale.

Come prendere il porto d’armi per uso sportivo

Come premesso, questo porto d’armi ha validità 6 anni. Ti consente di esercitare attività sportive come:

  • Tiro a segno
  • Tiro a volo

Per esercitare tiro a segno, dovrai iscriverti presso una sezione nazionale o presso un’associazione affiliata a una federazione sportiva riconosciuta dal Coni. Se il tuo scopo, invece, è il tiro a volo, potrai usare solo un fucile con canna con anima liscia.

documenti e i requisiti necessari per chiedere il porto d’armi a uso sportivo sono:

  1. Certificazione rilasciata dall’ASL che attesa una idoneità psico-fisica.
  2. Una ricevuta di versamento di 1,27 € per il costo del libretto (il costo del libretto è di 1,50 € per la versione bilingue).*
  3. Due marche da bollo da 16 euro da applicare sulla richiesta di rilascio del porto d’armi a uso sportivo.
  4. Due foto recenti, formato tessera.
  5. Certificato di idoneità al maneggiamento delle armi.
  6. Certificato medico anamnistico (rilasciato dall’ASL).
  7. Una dichiarazione sostitutiva dove indicherai la tua residenza e lo stato di famiglia.

tempi di rilascio del porto d’armi, dalla data di consegna della richiesta, sono entro i 90 giorni. Dai documenti necessari si evince che, i requisiti per fare richiesta del porto d’armi a uso sportivo sono:

  • Buone capacità visive e uditive (attestate dalla certificazione del medico ufficiale sanitario ASL).
  • Idoneità psicologica (attestata dalla certificazione del medico ufficiale sanitario ASL).
  • Capacità di maneggiare e utilizzare un’arma in sicurezza (certificazione rilasciata da una Sezione di Tiro a Segno e/o con l’esame di Diploma di idoneità al maneggio delle armi).

Dove ottenere la certificazione per l’idoneità al maneggio delle armi in piena sicurezza? Presso un Poligono, un Campo da tiro o tiro a segno che sia iscritto all’Unione Italiana Tiro a Segno (UITS) oppure presso un Poligono, campo da tiro o tiro a segno affiliato al Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI).

Dove ottenere la certificazione di idoneità psicofisica?
Rivolgiti all’ASL di residenza per sapere dove si svolgono le visite per il rilascio di questo certificato al fine di allegarlo alla richiesta di porto d’armi. Le ASL, in genere, eseguono la visita presso gli Uffici medico-legali o strutture sanitarie militari.

A chi intestare il versamento di 1,27 €?
Il versamento deve essere a favore dell’ufficio della Tesoreria di Stato della tua zona. Gli estremi del versamento si richiedono all’Ufficio presso il quale farai la richiesta di rilascio del porto d’armi.

Quanto costa prendere il porto d’armi per uso sportivo?

Le spese da sostenere per ottenere il libretto in sé sono irrisorie ma purtroppo il costo del porto d’armi non è legato solo a questo. Ci sono le visite mediche, le due marche da bollo e anche l’iscrizione obbligatoria presso un centro di tiro a segno, senza poi parlare di costi di rilascio del certificato che dichiara la tua capacità di maneggiare le armi.

I costi possono oscillare sia in base all’ASL che in base al centro dove ti recherai per il rilascio del diploma del maneggio delle armi. Diciamo che il costo orientativo si aggira intorno ai 300 euro. Questa cifra comprende:

  • 60 € per la certificazione per l’idoneità psico-fisica e il certificato anamnestico.
  • 16 € marca da bollo per il certificato medico.
  • 200 € di iscrizione come socio a un circolo di tiro a segno certificato, al fine di ottenere il rilascio della certificazione di idoneità al maneggio delle armi in piena sicurezza.
  • 16 € di marca da bollo da allegare alla certificazione di idoneità al maneggio delle armi.
  • 3 euro per foto formato tessere.
  • 3 euro per bollettino postale per il rilascio del passaporto (1,27 € e 1,50 euro per la commissione richiesta dalla posta).
  • 32 € per le due marche da bollo da 16 € necessarie per la compilazione del modulo di richiesta del porto d’armi a uso sportivo.

Il costo del porto d’armi a uso sportivo può aumentare se decidi, prima di fare l’esame atto al rilascio della certificazione di idoneità al maneggio delle armi, di seguire delle lezioni di tiro.

Può essere utile: coltello a farfalla: come usarlo

Pubblicato da Anna De Simone il 11 settembre 2018