Come piantare un albero da frutto

Come piantare un albero da frutto

Come piantare un albero da frutto: le istruzioni sulla messa a dimora degli alberi da frutto.  Periodo, distanza tra gli alberi e proprietà private e tutte le regole da rispettare per un buon attecchimento.

Come piantare un albero da frutto:
terreno, posizione e clima

Prima di vedere come piantare un albero da frutto devi sapere alcune cose. A prescindere dalla pianta che intendi coltivare, devi sapere che tutti gli alberi da frutto necessitano di un’esposizione in pieno sole.

Tutte le piante da frutto (agrumi, ciliegio, susino, pero, melo, pesco….) non amano il vento. Il vento può danneggiare il raccolto e disidratare la pianta. Se decidi di mettere a dimora un albero da frutto in una zona ventosa, ricordati che dovrai irrigarlo più spesso.

Vi sono poi delle caratteristiche specie-specifiche che dovrai considerare. Per esempio, se intendi piantare un limone, un arancio o un mandarino, dovrai considerare che gli agrumi preferiscono terreni leggermente acidi. Al contrario, il pero, il melo, il ciliegio e molti altri alberi da frutto, preferiscono un terreno leggermente limoso o solo leggermente argilloso con reazione di pH neutra.

Per qualsiasi pianta da frutto, il terreno dovrà garantire un buon drenaggio fatta eccezione per il susino che vuole un suolo argilloso umido.

In genere, nelle zone di pianura crescono bene peri, meli e susini. Nelle zone collinari crescono facilmente ciligi, albicocchi, uva, meli, lamponi, more, ribes, uva spina e altri frutticini. Nelle zone di montagna fruttificano more, mirtilli, lamponi, ribes ma anche castagni, noccioli e meli. Nelle zone costiere e nel Meridione d’Italia sono molto favoriti agrumi, pesche precoci e prugne.

Come piantare un albero da frutto, la distanza tra gli alberi dal confine della proprietà

Un altro fattore che devi tenere in conto è la distanza tra gli alberi da frutto e il confine della proprietà. Il Codice Civile impone di rispettare una distanza di tre metri tra il frutteto e il confine del vicino. Calcola quindi una lingua di terreno di tre metri da lasciare tra l’ultima fila dei tuoi alberi da frutto e il margine della proprietà confinante.

E’ importante rispettare questa distanza non solo perché lo dice la legge ma anche perché gli alberi da frutto vanno distanziati sempre da qualsiasi opera muraria così da evitare eventuali danni arrecati dallo sviluppo dell’apparato radicale.

Potrebbe interessarti l’articolo: come spostare una pianta

Distanza tra gli alberi

Non è solo la distanza tra l’ultimo albero da frutto e il confine del vicino che devi considerare. Gli alberi da frutto necessitano di molto spazio e nella messa a dimora dovrai rispettare anche una distanza minima tra una pianta e l’altra.

La distanza deve tenere conto delle esigenze della pianta ma anche le tue: se, al momento del raccolto dovrai usare dei macchinari, calcola lo spazio necessario per il passaggio. Ogni specie necessita di una distanza specifica, quindi non esiste una regola generale da seguire.

Come piantare melo e pero

Se vuoi mettere a dimora il melo e il pero, sappi che queste piante resistono molto bene al freddo e alle gelate tardive. Possono adattarsi a diversi tipi di suolo ma hanno bisogno di molto spazio.

Il melo vuole sesti di impianto con 5 metri di distanza tra le fila e tra l’una e l’altra pianta. Il pero vuole sesti di impianto con una distanza di 5 metri tra le fila e una distanza di 4 metri tra un albero e l’altro della stessa fila.

Come piantare un ciliegio

La messa a dimora del ciliegio richiede qualche attenzione in più. I ciliegi fruttificano solo dopo 2- 3 anni dalla messa a dimora. Questa pianta vuole un terreno profondo, soffice, limoso e drenato. Necessita di una posizione in piena luce e un clima mite. Se al momento della fioritura la temperatura raggiunge i -2 °C, i fiori non produrranno frutti.

Come piantare un pesco e albicocco

Se hai un giardino di piccole dimensioni e ti stai chiedendo come piantare un albero da frutto, probabilmente ciò che hai di fronte è un pesco o un albicocco. Si tratta di piante da frutto di piccole dimensioni che possono dare grandi soddisfazioni. Dovrai lavorare il terreno in modo profondo e arricchirlo: queste piante temono le gelate, vogliono un suolo caldo, leggero e fertile.

Quando piantare un albero da frutto

Il periodo più indicato per piantare un albero da frutto è l’autunno o la primavera. Chi abita nell’estremo settentrione d’Italia può procedere fin dalla fine di settembre, quando l’albero è in riposo vegetativo. Chi abita nel sud dovrà aspettare fine ottobre / novembre in base all’andamento climatico.

Come piantare un albero da frutto

L’operazione in sé non è complicata. In genere l’albero da frutto è venduto a radice nuda o con una zolla. Interra le radici (o la zolla) fino al colletto, cioè quel punto di intersezione tra radice e fusto.

Anche se le dimensioni della zolla o della radice nuda sono più ridotte, la buca dell’impianto dovrà essere larga almeno 50 cm e profonda circa 60 cm. Anzi, smuovi ulteriormente il terreno per renderlo più soffice.

Pubblicato da Anna De Simone il 21 dicembre 2017