Come essiccare le piante

essiccare piante

Per procedere all’ottimale essiccazione di una pianta, questa deve essere raccolta al momento opportuno: se la pianta deve essere essiccata per uso ornamentale, va raccolta quando vi sono più fiori, al contrario, se abbiamo necessità di essiccare una pianta per usarla come rimedio naturale, questa va raccolta nel momento in cui, presumibilmente, contiene un elevato numero di principi attivi.

Quando raccogliere per essiccare fiori, radici o foglie
Se avete bisogno di essiccare i fiori, questi vanno raccolti fin dall’inizio della fioritura, le foglie e gli steli vanno raccolti poco prima che abbiano raggiunto il completo sviluppo, i tuberi si raccolgono al momento della fioritura al contrario, i bulbi solo dopo la fioritura. Le radici da essiccare si raccolgono in autunno se la pianta è a ciclo annuale o biennale, in primavera se si tratta di piante perenni.

L’essiccazione di una pianta è un’operazione molto delicata, fatta eccezione di alcuni casi specifici, per procedere con l’essiccazione bisogna seguire questi punti:

  • rimuovere tutte le parti morte o colpite da infestazioni
  • dopo una prima e rapida essiccazione al sole, il vegetale si lascia essiccare per giorni in luoghi arieggiati e ombreggiati: i raggi solari diretti possono alterare la quantità di principi attivi contenuti dalla specie vegetale.
  • evitare di lasciare essiccare le piante sul davanzale della cucina: i vapori dei fornelli possono compromettere la buona riuscita dell’essiccazione 
  • nel caso di essiccazione al forno, evitare le temperature superiori ai 60°C, il calore altera la qualità dei principi attivi
  • lavorare con quantità modeste
  • prima di essiccare le radici bisognerà lavarle accuratamente ed eventualmente tagliarle in piccoli pezzi
  • per favorire l’essiccazione bisogna disporre le piante o le loro parti su graticci o, quando è possibile appenderle a fili legati in fasci piccoli

I tempi di essiccazione variano da specie a specie e dipendono dalla quantità di acqua contenuta. Radici, fusti e foglie carnose hanno bisogno di molto tempo per essiccare. La parte di una pianta più rapida da essiccare è il fiore.

Pubblicato da Anna De Simone il 29 ottobre 2013