Come allontanare le api

come allontanare le api

Come allontanare le api: consigli e strategie per allontanare le api in modo naturale. Trucchi e consigli dati da un apicoltrice. 

E’ da anni che familiarizzo con le api. Mio padre è un apicoltore, così come lo era mio nonno e suo padre prima di lui… insomma, provengono da una lunga generazione di apicoltori e non potevo esimermi dall’apprendere questa meravigliosa arte. So come trattare con le api e so anche che sono un bene prezioso per la biodiversità, per l’ambiente e per l’uomo.

Non è opportuno eliminare le api con insetticidi e altri repellenti tossici, piuttosto, chi proprio non gradisce la presenza di questi piccoli imenotteri può sfruttare repellenti naturali per allontanarli dal giardino o dal balcone.

Prima di spiegarvi come allontanare la api in modo naturale, voglio fare una distinzione tra ape e vespa. L’ape domestica (Apis mellifera) non ha niente a che vedere con le vespe (….). Anche se molti sono restii a crederlo, l’ape è un animale nobile che assolve importanti ruoli per il mantenimento dell’equilibrio terrestre (addirittura! Sì!). La vespa è carnivora e può essere definita come un semplice predatore, le vespe possono attaccare e uccidere le api. Nella foto in basso, un’alveare di api si è difeso contro l’attacco delle vespe. L’insetto cerchiato in rosso è proprio una vespa che differisce a prima vista per il colore giallo più vivace e per il corpo più allungato.

differenze api vespe

Una volta chiarita la differenza tra api e vespe, vediamo come allontanare le api in modo naturale.

I predatori naturali delle api

Diversi uccelli insettivori si nutrono delle api. Tra i predatori naturali più temibili segnalo il bellissimo gruccione, il tordo e il kingbird (Tyrannus). Tra gli insetti predatori delle api accanto alle vespe è doveroso citare le libellule.

Come allontanare le api in modo naturale

  • – Fumo

Il fumo è il repellente naturale d’eccellenza per allontanare le api. Vi basterà pensare che gli apicoltori di vecchia generazione, per il controllo degli sciami, impiegavano degli “affumicatori”, dispositivi manuali in grado di erogare fumo.

Per rendere più “piacevole” ed efficace l’impiego di fumo, è possibile cospargere dei vecchi sacchi di iuta con del caffè in polvere. Prendete una striscia di iuta, cospargetela di caffè, ripiegatela su se stessa arrotolandola. Ponete la striscia di iuta su un piatto metallico e inseritegli un fiammifero al suo interno così da consentire una lenta combustione.

In alternativa al sacco di iuta potete usare della semplice carbonella da disporre su un piatto di terracotta.

  • – Dispenser

In commercio sono reperibili dispenser di aromi per allontanare api, zanzare e altri insetti. Su Amazon un prodotto del genere è proposto al prezzo di 99 euro compreso di due ricariche dalla durata complessiva di quattro mesi. Il dispenser nebulizza nell’ambiente degli aromi che agiscono come repellenti per mosche, zanzare, api e altri insetti.

  • – Erbe aromatiche e oli essenziali

Nel web si legge spesso che l’olio essenziale alla lavando e le piante aromatiche come basilico o rosmarino, possono agire come repellente naturale per le api e altri insetti. Niente di più falso: le api si nutrono del nettare di lavanda così come dei fiori di rosmarino e di basilico, la loro coltivazione potrebbe attirare le api e non allontanarle!

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 23 giugno 2015