Cesti di Natale fai da te: come farli e cosa metterci

Cesti di Natale fai da te

Senza rinunciare al regalo in toto di questi tempi si cerca sempre di più di regalare qualcosa di utile che non resti a prendere polvere nelle case altrui o finisca direttamente nel mercatino dell’usato o nel dimenticatoio. I cesti di Natale fai da te sono la soluzione, sono soldi, pochi, ben spesi e senza dubbio sono utili soprattutto se li prepariamo in modo organizzato e strategico. In questo caso più che mai è molto importante focalizzarci bene sulla persona che riceve il regalo perché più sarà personalizzato più sarà gradito al di là del valore economico del contenuto del cesto. Dobbiamo riuscire a fare cesti di Natale a immagine e somiglianza di chi li riceve, che le calzino a pennello.



Ecco quindi qualche consiglio per prepararsi in tempo e fare dei pensieri graditi. Vedremo tante opzioni differenti in modo che possiate scegliere di volta in volta come comporre il regalo a seconda dei gusti.

Cesti di Natale fai da te golosi

Sicuramente tra i cesti più graditi ci sono quelli con le leccornie. Assicuriamoci che la persona non si sia appena messa a dieta e non abbia particolari problemi con gli zuccheri e procediamo. Il cesto va riempito di prodotti da poter consumare con calma, come le conserve e le confetture, biscotti duri, miele, cioccolato, caffé… solo per fare degli esempi.

Tra le dolcezze in barattolo possiamo mettere le ciliegie sciroppate che durano circa un anno, in inverno ricordano l’estate e sono gustose. Anche l’uva sotto spirito è molto gradita e fa bene sia a fine pasto che come decorazione sulle crostate fatte in casa. Un classico sono le pesche sciroppate che molti utilizzano per guarnire lo yogurt o il gelato, oppure le torte. Se non avete mai provato a fare la confettura, fatelo perché è facilissimo e potete poi regalarne a Natale in vari gusti. Prugne, mele, albicocche, pesche o limoni, fichi o cachi o kiwi. Sono davvero banali da preparare ma in un cesto di Natale sono un tocco speciale.

Se vogliamo regalare dei cesti di Natale fai da te e prettamente natalizi, immancabili alcuni dolcetti come il panettone, il pandoro e il torrone. Non è affatto banale preparare questo dolce in casa, e farlo gonfiare come si deve, ma potrete trovare on line la ricetta e provarci, farcendo come preferite, con uvette e cedri. C’è chi va pazzo per il pandoro ma anche chi non ne sopporta l’allegra farcitura, in tal caso possiamo optate per il pandoro che io però trovo più mesto e austero. Un pezzo di torrone è immancabile, se la persona a cui si regala ha problemi con i denti meglio quello morbido di cui possiamo scegliere tante diverse varietà.

Chi ha i denti potenti può invece ricevere e godersi il croccante alle mandorle, molto facile da realizzare. Prendendoli in prestito da tradizioni natalizie del Nord Europa, possiamo regalare biscotti al pan di zenzero. La ricetta è semplice ma se vogliamo renderli speciali plasmiamoli a forma di anellino in modo che possano essere appesi all’albero come decorazione. Con la stessa logica possiamo fare e mettere nel cestino anche dei biscotti speziati a forma di stella, realizzando uno strato di glassa bianca sopra in modo che brillino un po’.

Per completare il cesto possiamo unirci dei prodotti acquistati in botteghe equo solidali o in mercatini biologici come il miele, il cioccolato, il caffè, lo zucchero di canna grezzo, il tè.

Cesti di Natale fai da te salati

Il mondo si divide in due universi, chi ama il dolce e chi invece va matto per il salato. Per quest’ultima parte di mondo possiamo realizzare dei cestini altrettanto da acquolina in bocca con prodotti totalmente diversi.
Possiamo scatenarci lo stesso preparando i carciofini sott’olio ad esempio, oppure una conserva di pomodori magari arricchita con olive, capperi oppure basilico.

Se siete abili in questo genere di ricette, potete poi pensare alla melanzane sott’olio e anche a i pomodorini secchi, magari con un pizzico di peperoncino che in inverno scalda.

Anche in questo caso possiamo completare con prodotti biologici che saranno sicuramente graditi ad un amante della buona e sana cucina come l’olio extra vergine d’oliva, l’aceto balsamico di Modena, qualche bottiglia di vino e del grana.
Anche se hanno un fondo dolce, facciamo uno strappo alla regola e aggiungiamo dei liquori fatti in casa con le mele, molto digestivo, con le arance, energizzante, con il mandarino, delicato, o alla liquirizia, per chi ha la pressione bassa.

Cesti di Natale fai da te: confezione

Finora ci siamo occupati di riempire i cesti seguendo i gusti delle tante persone a cui regaliamo il nostro pensiero, ma un po’ di tempo va dedicato anche alla confezione, ovviamente sempre fai da te. Possiamo usare una carta che abbiamo già in casa oppure una carta da pacco che decoriamo con dei ritagli creando una sorta di mosaico.
Il biglietto è presto fatto. Chi non sa disegnare può fare un collage di figure che trova sulle riviste o trovare una bella frase da scrivere, che colpisca il cuore. Meglio usare colori come il rosso, l’argento, l’oro, il blu, ma siamo liberi di spaziare tra tutte le sfumature che riteniamo utili a fare arrivare il nostro affetto natalizio.

Cesti di Natale già pronti

Se invece cambiate idea e non ve la sentite di preparare personalmente un cesto di Natale Fai da te, magari perché siete arrivati all’ultimo momento e non trovate il tempo di acquistare i singoli prodotti, potete sempre acquistarne uno già pronto su Amazon! Seguendo questo link ne troverete di ogni tipo e anche con prezzi decisamente abbordabili, a partire da circa 20 Euro!

Pubblicato da Marta Abbà il 3 Dicembre 2019