Centella asiatica, proprietà benefiche

Centella asiatica, proprietà benefiche: Questa preziosa pianta è una buona alternativa naturale sia per curare tantissime patologie che per uso estetico. I micronutrienti in essa presente la rendono un prodotto davvero efficace nella medicina naturale.

La centella asiatica,  piccola pianta erbacea perenne originaria dell’India, sta diventando sempre più popolare nel mondo occidentale grazie alle sue proprietà terapeutiche. Il gambo della centella è sottile, le foglie sono larghe e la radice è di colore beige. I fiori sono rosati e piccoli.

Nota anche con il nome di “erba della tigre” ( si dice che le tigri la utilizzino per medicarsi le ferite), la centella è molto apprezzata nella medicina ayurvedica e nella medicina tradizionale cinese.

Centella asiatica, proprietà benefiche

Come già accennato, questa pianta curativa ha elevate proprietà terapeutiche e benefiche. Le saponine triterpeniche  di cui sono ricche le foglie di centella rendono questa pianta un vero e proprio elisir di lunga vita. Già dall’antichità veniva impiegata viene per curare diverse patologie o nella cura della bellezza. Per trarre beneficio dai suoi effetti, può essere assunta oralmente oppure utilizzata come trattamento esterno per fare massaggi, impacchi….

Per l’uso interno

In erboristeria viene venduta sotto forma di compresse ma sono reperibili anche le foglie essiccate per preparare tisane. Potete aggiungerla alle insalate, alle zuppe o ai frullati.

Per uso esterno

Grazie alla sua azione cicatrizzante, antinfiammatoria, antimicotica e antimicrobica sii possono preparare lozioni, creme per trattare, ad esempio, le emorroidi, le slogature, la dermatite e la cellulite. Secondo gli esperti, questa preziosa pianta si rivelerebbe efficace per chi soffre di:

  • Anemia
  • Bronchite
  • Ipertensione
  • Dissenteria
  • flebite, gambe pesanti, vene varicose o formicolio

Sempre a detta degli esperti, l’assunzione costante di questo preziosa alimento rinforzerebbe i vasi sanguigni e comporterebbe maggiore elasticità alle pareti arteriose. Per questo motivo, la consigliano per curare l’ipertensione  e il colesterolo.

Si rivelerebbe utile anche per eliminare le tossine e le cisti di grasso che si formano nel seno. Si possono trarre benefici anche nella sfera psicihica; è infatti molto consigliata per chi soffre di ansia o di stress. Migliorerebbe anche la capacità cerebrale, in quanto può favorire la concentrazione e aumentare la memoria.

Può, inoltre essere utilizzata per:

  • Curare le bruciature e far cicatrizzare le ferite
  • Ridurre le rughe e le smagliature
  • Trattare le afte
  • Rafforzare le unghie e capelli più sani
  • Contro la forfora
  • Alleviare la sindrome premestruale
  •  Contro la stanchezza
  •  L’invecchiamento della pelle
  • Favorire la produzione di collagene
  • Eliminare i brufoli.
  • Combattere le infezioni alla bocca
  • Contro la stomatite
  • Per idratare gli occhi (tramite impacchi)
  • Accelerare il processo di cicatrizzazione dopo un’operazione.

Questa pianta aiuta anche a depurare l’eccesso di sostanze tossiche o dannose che si accumulano nell’organismo. Per questo motivo, è considerata un potente diuretico naturale particolarmente indicato per chi soffre di sovrappeso, ritenzione idrica o malattie urinarie e renali.

Centella asiatica, dove acquistarla

Per sfruttare al meglio le proprietà benefiche della centella asiatica è possibile acquistare degli integratori in capsule. Al momento dell’acquisto assicuratevi ci scegliere un prodotto quanto piu naturale possibile.  Tra i vari prodotti disponibili in commercio vi segnaliamo le capsule “Obire”. Vi abbiamo segnalato questo prodotto sia perché naturale, sia perché unisce gli estratti della Centella a quelli del Ginko Biloba per migliorare le attività del sistema nervoso centrale. Un flacone da 60 capsule, su Amazon, si compra al prezzo di 8,65 euro con spedizione gratuita. Per tutte le informazioni vi rimandiamo alla scheda del prodotto: Integratore Obire.

Centella asiatica, effetti indesiderati

Di rado l’assunzione per via orale può causare moderate reazioni allergiche cutanee. L’impiego esterno, invece, può dare deboli allergie solo se l’estratto viene applicato direttamente su una cute lesionata. Un dosaggio elevato può provocare cefalee. Infine, può avere un effetto iperglicemizzante.

Raccomandazioni utili

E’ preferibile evitare l’assunzione di questo prodotto durante la gravidanza in quanto potrebbe causare il rilascio della muscolatura uterina. Inoltre è bene non utilizzare la centella durante l’allattamento.

Pubblicato da Anna De Simone il 18 luglio 2017