Cavallo Selle français, cavallo da sella francese

Cavallo Selle français

Il cavallo Selle Français ha una indiscussa origine francese ed è molto diffuso in patria ma anche in Italia ne possiamo trovare diversi esemplari data la vicinanza. E’ un animale dalle molte qualità ed è considerato uno dei migliori cavalli “sangue caldo” da competizione a livello internazionale. Come vedremo più avanti è capace di straordinarie performance in alcuni tipi di competizioni sportive. Ne indagheremo anche le origini e le principali caratteristiche per scoprire come riconoscerlo ed apprezzarlo, soprattutto se ne troviamo qualche esemplare durante un bel viaggio in Francia. Oggi la selezione di questa razza è gestita dall’Association Nationale du Selle Français (ANSF), che si impegna per il suo miglioramento genetico e la sua conservazione anche se ad oggi non ci dovrebbero essere rischi di estinzione.



Cavallo Selle français: origini

La storia della nascita del cavallo Selle Françaisè una storia molto lunga e che si intreccia con quella del Paese in cui è nata. Possiamo partire dagli inizi del Settecento quando proprio nella sola Francia esistevano parecchie razze autoctone come Limousin, Charollais, Vandea, Angevin, con delle influenze orientali, e poi in Normandia potevamo trovare il cavallo Normanno, un animale dal fisico robusto e dal carattere molto coraggioso, adatto per la guerra.

I primi incroci tra queste diverse razze avvengono proprio in questo secolo. Si mescolano il Normanno e le razze eterogenee locali, arrivano anche cavalli inglesi e quindi caratteristiche tipiche del Norfolk Trotter. Con questo ultimo passaggio le varietà locali diventano sempre più simili e si arriva pian piano a ottenere un tipo di meticcio con caratteristiche morfologiche omogenee.

Nei primi anni il cavallo Selle français veniva utilizzato per uso militare ma dopo la rivoluzione industriale del XX secolo, molte cose sono cambiate e il cavallo è diventato sempre di più un animale per il tempo libero e le gare sportive. Proprio in questo contesto è poi nata l’esigenza di creare uno Stud Book del Selle Francais ed è stata anche ufficialmente riconosciuta la razza, precisamente nel 1958 con l’obiettivo di raggruppare varie razze mezzo-sangue esistenti in giro per la Francia sotto un unico nome.

Caratteristiche del Cavallo Selle français: altezza e peso

Lo standard ufficiale del cavallo Selle Français in verità non esiste perché è un cavallo ibrido che riesce ad avere caratteristiche anche molto diverse al variare degli incroci da cui è nato. Si cerca comunque di regolarne le peculiarità in modo da avere un buon modello che risponda in modo ottimale alle richieste del mercato sportivo equestre. Il peso medio di un esemplare di cavallo Selle Français può variare da 450 a 600 Kg a seconda anche del sesso e dell’età, e come altezza ci aggiriamo attorno ai 160-170 cm anche se possono esserci degli esemplari più bassi che vengono comunque accettati.

Cavallo Selle français testa

Come corporatura siamo di fronte ad un cavallo dal fisico decisamente sportivo e robusto, con una testa leggera dal profilo rettilineo con delle orecchie particolarmente lunghe e dritte. Il collo lungo la unisce al corpo che mostra un torace largo e profondo e una groppa lunga e muscolosa. Il garrese garrese è lungo e sporgente, gli arti sono robusti e con articolazioni asciutte, stinchi brevi con piedi duri. Per quanto riguarda la colorazione del mantello, incontriamo diversi esemplari baio ma sono ammessi anche altro colori quali ad esempio il grigio e il morello mentre sono esclusi i mantelli pezzati.

Cavallo da sella francese: carattere

Anche per il carattere non è semplice definire uno standard perché con i vari incroci ci troviamo ad avere a che fare con una moltitudine di indoli differenti. Certamente possiamo affermare che il cavallo da sella francese è un animale coraggioso e determinato, che non si spaventa di fronte alla fatica e alle missioni difficili. E’ abituato ad avere a che fare con le persone ed è piuttosto in generale piuttosto docile.

Cavallo da sella francese: attitudini

In origine era un cavallo da sella e quindi da lavoro e anche da guerra, poi con il tempo ha cambiato ruolo nella nostra società ed è diventato un ottimo compagno nelle competizioni sportive come anche nel tempo libero. Ad oggi lo troviamo tra i primi classificati soprattutto in un certo tipo di discipline quali ad esempio nel salto ostacoli e nel completo di equitazione. Lo possiamo vedere utilizzato anche molto semplicemente come animale da compagnia oppure da turismo equestre.

Cavallo da sella francese: allevamenti

Oggi possiamo trovare molto facilmente questo cavallo in Francia ma non in tutta la Francia, solo in alcune zone e per mantenere in vita la razza spesso viene utilizzata la fecondazione artificiale. Ad oggi la gran parte degli esemplari vive in Francia dove si contano 6345 proprietari mentre i centri di allevamento sono 3688, i più famosi sono l’Haràs de Tarbes e l’Haràs de Pompadour.

Potrebbero interessarti anche i nostri articoli sulle seguenti razze di cavalli:

Pubblicato da Marta Abbà il 29 Ottobre 2020