Cure naturali per la candida

cure candida

Sia quando si parla di cura preventiva, sia quando si parla di curare un disturbo già in atto, i rimedi naturali possono essere molto utili, anche quando si parla di candida. In questa pagina ti spiegherò come imparare a conoscere e a lenire questo disturbo con cure e rimedi naturali.

La candida si manifesta con diversi sintomi e prurito, bruciori e perdite sono quelli più diffusi. Prima di parlare di cure per la candida è necessario parlare di prevenzione, noi donne siamo portate a mettere in atto degli atteggiamenti che possono aumentare il rischio di contrarre la candida.

Detergenti troppo aggressivi o usati più volte al giorno danneggiano il film idrolipidico che protegge le mucose vaginali abbassando le nostre difese intime. Per ovviare al problema, basta scegliere detergenti naturali e delicati oppure non usare il sapone direttamente sulle mucose ma diluirlo prima in acqua.

Altro problema è causato dai salvaslip che impediscono la traspirazione delle zone intime e favoriscono l’infiammazione. Se hai paura dei cattivi odori, ti consiglio di cambiare le mutandine più spesso piuttosto che usare un salvaslip, scegli mutandine in cotone chiaro.

Quando vai al mare, porta un costume di ricambio così da non indossare troppo a lungo quello bagnato.

La candida albicans è un fungo che normalmente vive nel nostro corpo ma che può prendere il sopravvento in determinate situazioni. Complice della candidosi sono i disordini alimentari, il forte stress, un uso spropositato di antibiotici o di fans (farmaci antinfiammatori non steroidei come auilin, il buscofen, il moment…).

Se soffri frequentemente di candidosi e il problema ricompare ogni due o tre mesi, meglio evitare il fai da te con i farmaci antimicotici. Le terapie ripetute aumentano il rischio di ricaduta perché non fanno altro che selezionare altre specie di candida come la glabrata o la tropicalis, che sono resistenti a questi farmaci.

Chi soffre spesso di candidosi dovrebbe puntare sulla prevenzione e magari puntare a cure alternative come l’omeopatia e la sana alimentazione. Già, ancora una volta, è la sana alimentazione l’arma vincente! E’ importante eliminare gli zuccheri anche sotto forma di farine raffinate. Lo zucchero può essere sostituito con la stevia e con un cucchiaino di Miele di Manuka (45 € su Amazon) al giorno, consigliato per le sue proprietà antibiotiche.

Come curare la candida

Ai primi sintomi di candidosi, per favorire il fisiologico equilibrio della flora e disinfettare la zona interessata, applica un gel lenitivo o una lavanda a base di fermenti lattici e principi antisettici come timolo e carvacrolo, da usare due volte al giorno. Se nel giro di tre giorni la candidosi non accenna a migliorare è importante consultare il ginecolo.

Tra le cure omeopatiche alla candida segnalo gli ovuli con calendula, idraste e altri principi oppure le compresse vaginali a base di krameria triandra, una pianta dalle proprietà antifungine.

Per avere maggiori informazioni sulle cure, la prevenzione e sintomi della candida e per essere informata sulla possibilità di contagiare il tuo partner e altre cose da evitare durante le infezioni, ti segnalo gli altri due articoli di approfondimento:

Candida, rimedi naturali 
Come curare la candida

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 8 agosto 2015