A Las Vegas, l’edificio che regge la birra

Quante birre riesci a reggere? A Las Vegas c’è un edificio si regge grazie a 500.000 bottiglie di birra. Scott McCombs un imprenditore ha progettato e costruito il Morrow Royal Pavilion, l’edificio più grande del mondo costruito interamente con un materiale ricavato dal riciclo del vetro, la Green Stone.

Questo palazzo è stato dichiarato la più grande costruzione del mondo costituito in materiale riciclato, ma ciò che lo rende ancora più originale è la fonte da cui è stata ricavata la cosiddetta “Green Stone”, 500.000 bottiglie di birra raccolte e recuperate dai locali della città, dagli hotel e dalle strutture alberghiere vicine.

Impresa interessante, progettata dall’azienda Realm of Design, attenta all’efficienza ambientale e impegnata nella produzione di innovazioni verdi nel campo dell’edilizia. Guardando l’esterno dell’edificio sembra non esserci alcuna traccia di bottiglie di birra nelle pareti.

Il Morrow Royal Pavilion appare del tutto elegante e le pareti sono lisce e curate come se fossero costruite nel più raffinato dei cementi. Questo perché per la lavorazione si sono adoperati blocchi di “Green Stone”.

Come si crea la pietra verde?
Si ottiene frantumando le bottiglie in vetro e unendole a un particolare tipo di cenere ricavato da un sottoprodotto delle centrali termoelettriche. Una volta versato il composto negli appositi stampi si ottiene questo nuovo materiale resistente e di grande impatto estetico.

Il Green Stone è particolarmente ecologico. Oltre al riciclo, il processo di realizzazione del materiale ha un tasso molto basso di emissioni di anidride carbonica e altri inquinanti, inoltre richiede un consumo inferiore di acqua rispetto all’utilizzo di normali mattoni rossi o del comune cemento.

Pubblicato da Anna De Simone