Locloc: noleggio tra privati per un consumo collaborativo

Noleggio tra privati di Locloc

Ecco il noleggio tra privati ed eccolo in un amen conquistare la ribalta nei discorsi e nei giornali. L’idea che ci sta dietro ha la genialità assoluta delle cose semplici: trasferire ad altri (ma solo momentaneamente) la fruizione di ciò che abbiamo acquistato per impulso o per un’esigenza contingente: il trapano, la gelatiera, l’attrezzatura da mountain bike, gli attrezzi da giardinaggio o la pochette di paiettes. Cose che ci servivano subito ma che sono passate in fretta, però rimaste lì da qualche parte.

Abbiamo in casa un tesoretto, ma non lo sappiamo. Udite udite: secondo una ricerca pubblicata su Forbes, nelle case della famiglia media si nascondono beni (utilizzabili anche da altri) per un valore di almeno 3mila euro. La domanda è: perché invece di tenere questi oggetti nello sgabuzzino a prendere polvere non li mettiamo a disposizione, con il noleggio tra privati, di chi ne ha bisogno in quel preciso momento?

La risposta giusta l’ha trovata Locloc, la prima piattaforma italiana dedicata al noleggio tra privati, dove chi ha bisogno di un oggetto può incontrare chi lo possiede già e desidera metterlo a disposizione (traendone un piccolo profitto) pur senza separarsene, dunque solo in noleggio-affitto, perché prima o poi quell’oggetto potrebbe tornare utile anche a lui.

Però un noleggio sicuro e senza pensieri (spesso a frenare le meglio idee è la paura delle carte bollate)  perché tutti i beni messi a disposizione sulla piattaforma sono garantiti dalla copertura assicurativa offerta da Locloc e da un sistema di feedback che permette di valutare sia gli autori del noleggio, come già accade in piattaforme come eBay o Airbnb, sia l’oggetto noleggiato per verificare la veridicità della descrizione.

L’iscrizione a Locloc è gratuita oltre che facile. Chiunque (fatta salva la maggiore età) può creare un nuovo profilo o, se preferisce, accedere alla piattaforma di noleggio tra privati con il proprio account Facebook e iniziare subito a cercare ciò di cui ha bisogno; oppure può aggiungere gli oggetti che desidera mettere a noleggio, senza alcun costo.

I risvolti green di Locloc sono di diverso tipo. Innanzitutto un uso più accorto del denaro: chi ha bisogno di qualcosa per un certo periodo di tempo può prenderlo a noleggio senza essere costretto a comprarlo. Poi il portafoglio, visto che gli oggetti poco o per nulla usati possono diventare una fonte di reddito. Infine la comunità: attraverso la piattaforma di noleggio tra privati si innescano meccanismi relazionali basati sulla condivisione momentanea di un bene e potenzialmente di un interesse comune.

Link utili / locloc.it

Pubblicato da Michele Ciceri