Spitz tedesco

Spitz tedesco

Spitz tedesco, piccolo, coraggioso e simpatico, non così piccolo come la sua versione “nana” ma nemmeno un cane che è difficile da tenere in casa. Lo Spitz tedesco è senza dubbio di origine tedesca ma piuttosto diffuso anche nel resto d’Europa e del mondo, anche perché è un animale con un ottimo carattere.



Spitz tedesco: carattere

Si distingue tra i cani di taglia medio piccola perché particolarmente coraggioso, intelligente e vivace. Addestrarlo non è un’impresa ardua, anzi, questa razza è molto predisposta e questo significa molto per chi non ha voglia di avere con sé un cane che richiede molte lezioni e rimproveri per non combinare guai.

Quella dello Spitz tedesco è una delle razze più antiche di tutta l’Europa centrale, si è evoluta nel tempo ma è rimasta esemplare per il suo carattere allegro e gioviale, per la sua devozione nei confronti del proprietario anche se resta molto riservato in presenza di estranei. Con i bambini, lo Spitz tedesco diventa un ottimo compagno di giochi, senza timore di atteggiamenti aggressivi da parte sua.

Spitz tedesco

Spitz tedesco: cucciolo

Se allevati fin da quando sono cuccioli, questi cani sono davvero molto ubbidienti e crescono educati e rispettosi. Sono animali molto intelligenti, se però l’addestramento inizia tardi ovviamente ci sono più difficoltà di adattamento alle regole.

Il fisico dei cuccioli è compatto e proporzionato, appena il pelo diventa quello definitivo, è liscio e soffice, con un fitto collare intorno alla testa e un folto pennacchio sulla coda che diventano caratteristiche peculiari e molto apprezzate. Come molti cani di taglia media o piccola, anche lo Spitz tedesco ha una vita media piuttosto lunga, dai 12 ai 16 anni, ma alcuni esemplari hanno vissuto anche 20 anni.

Spitz tedesco nano

Antico tanto quanto lo Spitz tedesco, anche il nano ha un ottimo carattere e un fisico coperto di pelo soffice. La razza discende dal “Canis familiaris palustris rutimeyer” che bazzicava già nelle torbiere all’età della pietra.

Spitz tedesco grande

Lo Spitz tedesco grande non è il più grande perché c’è anche quello gigante, con una altezza media al garrese di circa 49 – 55 cm. Il grande va dai 46 ai 50 cm e poi via via gli Spitz tedeschi più piccoli possono misurare 34 cm al garrese, se medi, 26 cm, se piccoli, e 20 se nani.

Spitz tedesco: prezzo

Un cucciolo di Spitz con un buon pedigree può costare dagli 800 euro in su. E’ un cane piuttosto sano e che non richiede delle cure particolari né particolarmente costose, i suoi proprietari, però, dovranno prestare molta attenzione all’alimentazione. Questi cani tendono ad ingrassare con una facilità estrema e, se obesi, possono andare incontro a problemi di salute e a difficoltà motorie.

Spitz tedesco

Spitz tedesco: bianco

Il soffice e liscio mantello di questo Spitz, al di là della taglia, può essere di tutti i colori, bianco compreso. E’ vero che gli esemplari bianchi non sono tra i più diffusi ma nemmeno così introvabili e hanno un fascino molto particolare. Bianco, o nero, o di altri colori, il mantello dello Spitz tedesco deve essere ben mantenuto non solo se si tratta di esemplari da esposizione ma anche per cani da compagnia, per questioni di igiene e di salute.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 7 ottobre 2017