Scimpanzé bonobo, comportamenti e habitat

Scimpanzè bonobo

Scimpanzé bonobo: abitudini, habitat e informazioni sul comportamento della specie Pan Paniscus. Ricerche e differenze con lo scimpanzé comune.

E’ conosciuto comescimpanzé nano,pigmeo,scimpanzé bonoboo semplicementebonobo, si tratta di unprimatedella famiglia degli ominidi. Il suo nome scientifico èPan Paniscus. Molti si riferiscono al bonobochiamandolo “scimmia bonobo“.

Scimmia bonobo

Il nome “scimmia bonobo” non è scorretto. Lo scimpazé bonobo può essere classificato come una “scimmia antropomorfa”. Le scimmie antropomorfe sono quegliominoidipiù simili all’uomo per caratteristiche fisiche e intellettive. Come gliscimpanzé, rientrano in questa categoria anche gorilla, oranghi e gibboni.

Loscimpanzé bonoboè stato distinto dalloscimpanzé comune(Pan troglodytes) nel 1933 ma solo studi genetici successivi hanno confermato questa differenza tassonomica.

Differenza tra simpanzé bonobo e scimpazé comune

Ilbonobosi distingue dallo scimpanzé comune per il colore nero di tutto il muso tranne per le labbra e i ciuffi di peli alla sommità della testa.

Il nomescimpanzé nanoè riferito al fatto che ipigmei(bonobo) rispetto allo scimpanzé comune sono leggermente più minuti, tendono ad avere braccia più corte e corpo più tozzo. Da un punto di vista comportamentale, ibonobohanno un comportamento di maggiore tolleranza sociale. In un esperimento, una coppia di bonobo e una di scimpanzé erano poste davanti a due piatti contenenti della frutta: i bonobo condividevano il cibo tra loro; gli scimpanzé, al contrario, sembravano evitarsi l’un l’altro.

Da un punto di vista genetico, le differenze stimate sono intorno allo 0,3%

Dove vive lo scimpanzé bonobo?

L’habitat naturale deibonoboè costituito dalle foreste pluviali dell’Africa centrale dove il clima è caldo-umido e la zona è costituita da un mosaico di foresta primaria e secondaria. Solo occasionalmente l’habitat è costituito da savane o zone non boschive.

Ibonobohanno un areale discontinuo nelle foreste pluviali a sud delfiume Congo, nella Repubblica Democratica del Congo, compreso tra il fiume Lualaba a est, i laghi Tumba e Mai-Ndombe a ovest e il fiume Kasai a sud. Sulla riva opposta del Fiume Congo vive loscimpanzé comune, una teoria afferma che la specie Pan Paniscus(scimmia bonobo) si sia differenziata evolutivamente proprio a causa della presenza del fiume. Gli scimpanzé non potendo attraversare il corso d’acqua non sono potuti entrare in contatto con loro. I fiumi possono essere un ostacolo alflusso geneticotra le popolazioni stesse dibonobo.

Cosa mangiano gli scimpanzé?

Rispetto agli scimpanzé comuni, ibonobohanno un’alimentazione più prettamente legata alla frutta e consumano anche piante erbacee. Nella loro dieta integrano anche fonti animali: si nutrono di vertebrati e invertebrati, tra le altre prede, possono mangiare anche scimmie.

Vivono in “comunità”

Deibonobointeressa maggiormente il “comportamento sociale”. La specie Pan Paniscus vive solitamente in “comunità” di 30-80 individui, la comunità ha unmodello matriarcale.

Al contrario delloscimpanzé comunedove è spiccata la competizione per le risorse, ibonobotendono ad avere “comportamenti più umani” in termini dicondivisione delle risorsea partire dal cibo. Ai bonobo sono stati associati diversi comportamenti “prosociali” e sono stati definiti anche animali “empatici”.

In un esperimento, ai bonobo erano mostrati video in cui altri esemplari della stessa specie sbadigliavano. I bonobo osservatori rispondevano al video sbadigliando a loro volta! Questo comportamento, per gli scienziati si tratta di una forma di empatia.

Non solo, in natura ipigmeisi spartiscono gli alimenti di origine animale. Non tendono a condividere cibo di origine vegetale perché più disponibile e di facile accesso. Questo è ciò che avviene in natura. In cattività, però, questo “comportamento di altruismo e condivisione” viene a mancare, anche se la comunità continua a essere pacifica.

scimmia bonobo

Nota bene: per gli animali non esiste la logica “in cattività il cibo è garantito dal manutentore e quindi non serve cooperazione o competizione”. Per esempio, la situazione è diversa per i macachi in cattività. Quando arriva il manutentore per somministrare il cibo, solo la prossimità dell’operatore genera subito un comportamento altamente competitivo con comportamenti di predominanza contro gli individui di rango inferiore, più giovani e più facili da intimidire.

Abitudini sessuali. Nel bonobo, gli scontri per la dominanza sono abbastanza rari sia in natura che in cattività: in questa specie sono molto comuni le interazioni sessuali e omosessuali come reazioni allo stress sociale.

Specie a rischio

La Lista Rossa IUCN classifica i bonobo come specie a rischio di estinzione con stime conservative della popolazione che vanno da 29.500 a 50.000 individui.

Può essere utile: scimmia del Brasile

Pubblicato da Anna De Simone il 17 Maggio 2019