Scaldabagno elettrico, classe energetica

scaldabagno etichetta energetica

Scaldabagno elettrico, classe energetica, consumi e tipologie. Consigli per risparmiare energia con lo scaldacqua elettrico.

Quando si parla di scaldabagno elettrico si fa riferimento a un gran numero di dispositivi, tutti con una caratteristica: sfruttano l’elettricità per produrre acqua calda sanitaria.

Tipi di scaldabagno elettrico

In commercio è possibile trovare diversi tipi di scaldabagni elettrici, in particolare, esistono 5 differenti etichette energetiche che vanno a descrivere le caratteristiche di 5 tipologie di scaldacqua. In particolare abbiamo:

  • Scaldacqua convenzionale
  • Scaldacqua a pompa di calore
  • Serbatoio per l’acqua calda
  • Scaldacqua elettrico a energia solare
  • Insiemi di scaldacqua e dispositivi a energia solare

In questa pagina analizzeremo l’etichetta energetica di diversi scaldacqua elettrici.

Scaldabagno elettrico, etichetta energetica

L’etichetta energetica o energy label ci fornisce molte informazioni sul prodotto che abbiamo acquistato o stiamo per comprare. L’energy label degli scaldabagni elettrici è tra le più giovani introdotte. Gli scaldabagni elettrici, infatti, vedono l’obbligo di etichetta energetica solo dal settembre 2015. Vediamo come leggere questa etichetta energetica in base al tipo di scaldabagno elettrico che ci troviamo di fronte.

Etichetta energetica scaldabagno a pompa di calore

Da settembre 2017 le classi energetiche vanno dalla A+ alla G. Fino a questa data, per gli acquirenti italiani, non è stato possibile reperire in commercio scaldabagni elettrici di classe energetica A+.

Il primo rigo dell’etichetta energetica indica il nome del produttore e il codice del prodotto o nome prodotto.

La seconda informazione fornita dall’energy label è la capacità in litri dello scaldabagno, subito seguita dal pittogramma che ne indica la classe di efficienza energetica. La capacità in litri è espressa da una lettera che va da XXXS a XXL per gli scaldabagni in grado di fornire il maggior carico di acqua calda.

Nella parte bassa dell’energy label non mancano dei pittogrammi che indicano le performance del prodotto. In dettaglio:

  1. Rumorosità, livello di potenza sonora emessa in ambiente interno (se prevede installazione in interno)
  2. Rumorosità, livello di potenza sono emesso in ambiente esterno. In ogni caso i livelli di emissioni sonore sono espresse in dB.
  3. Consumo di energia annuo espresso in kWh.
  4. Nei modelli più recenti figura il simbolo di un orologio affiancato da monetine. Questo simbolo rappresenta la il potenziale di risparmio per gli scaldacqua a pompa di calore che sono in grado di funzionare durante le ore di minore utilizzo.
  5. Cartina dell’Europa che mostra tre zone indicative di irradiazione solare (condizioni climatiche miti, più fredde e più calde).

Rispetto agli scaldabagni con pompa di calore, gli scaldacqua elettrici convenzionali hanno un’etichetta energetica più semplice. La parte alta dell’energy label è in comune. Ciò che cambia sono i pittogrammi inferiori. Manca una cartina geografica perché è associata alla funzione pompa di calore. Manca la possibilità di installare l’impianto all’esterno, quindi i livelli di rumorosità (sempre espressi in decibel) sono indicati per gli interni. Il consumo elettrico è sempre espresso in kWh/anno e anche qui potrebbe essere presente il pittogramma con orologio e monetine per indicare che lo scaldabagno elettrico può funzionare in quelle fasce orarie in cui l’energia costa meno realizzando un ulteriore risparmio.

Boiler a energia solare, etichetta energetica

Lo scaldabagno, chiamato comunemente anche scaldacqua o boiler, può essere integrato a un impianto a energia solare. In base al tipo di integrazione abbiamo due etichette energetiche. La prima è più semplice da interpretare.

Negli scaldacqua a energia solare, l’energy label vede il ritorno di un pittogramma con cartina geografica e consumi annuali in base alla regione climatica e al tipo di irradiazione solare.

Nell’etichetta energetica degli insieme di scaldacqua e dispositivi solari l’etichetta energetica vede due diverse classi di efficienza energetica. La prima classe fa riferimento all’apparecchio elettrico (al boiler in sé). Nella seconda colonna, la classe energetica fa riferimento all’insieme di scaldacqua e dispositivo solare. In questo contesto non è raro trovare una classe di efficienza energetica A per lo scaldacqua e A+++ per l’insieme “boiler + collettori solari”. L’energy label riporta, inoltre, l’indicazione se un collettore solare e un serbatoio per l’acqua calda possano essere compresi nell’insiemecdi scaldacqua e dispositivi solari.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 aprile 2017