Imparare a riconoscere gli alberi

Chi ama viaggiare in modo etico, a stretto contatto con la natura, di certo sarà curioso di osservare vegetazione e fauna locale, magari imparando a riconoscere le specie caratteristiche della zona esplorata. Così come un turista, prima di immergersi nel birdwatching può seguire un breve corso di ornitologia, anche chi vuole riconoscere gli alberi può documentarsi a dovere.

Gli esperti del settore identificano le piante in base a classificazioni tassonomiche che richiedono il riconoscimento di particoli botanici. Un appassionato di natura e ambiente può affidarsi ad aspetti più lampanti come le foglie, la corteccia o gli eventuali frutti.

Attualmente, in Italia si trovano all’incirca 150 alberi autoctoni, ma se consideriamo tutte le specie arboree, il numero si spinge oltre 700, è vero, sarebbe impossibile ricordarli tutti, ma non temete: gli alberi più diffusi e rappresentativi dei nostri boschi sono all’incirca una quarantina.

Riconoscere gli alberi, i primi passi
Chi intende avvicinarsi al mondo della vegetazione (italiana e non), può muovere i primi passi facendo visita agli orti botanici della propria città, qui potete reperire testi e materiale ad hoc. Tra i più importati d’Europa, segnaliamo l’orto botanico di Napoli. Se nella vostra città non vi è alcun orto botanico, allora recatevi in biblioteca e chiedete dei testi specifici. Se proprio volete effettuare un acquisto, presso le Fnac e le Feltrinelli d’Italia sono molti i libri da sfogliare, scegliete quelli più “intuitivo” e più adatto alle vostre esigenze culturali/professionali.

Ancora una volta, il web si rivela una risorsa fondamentale. “Alberi e boschi italiani” è un portale didattico che insegna a riconoscere le principali specie forestali dei nostri boschi. Il sito prende in considerazione sette tipi di ambienti riscontrabili nel territorio della nostra penisola, con le rispettive categorie:

  • Boschi dell’ambiente mediterraneo
  • Boschi dell’ambiente planiziario e Ambiente delle siepi campestri
  • Boschi di ambiente fluviale e di zone umide
  • Boschi dell’ambiente collinare
  • Boschi dell’ambiente montano
  • Boschi dell’ambiente alpino

Riconoscere gli alberi, le app
Chi ha uno smartphone può portare con sè dei database formidabili da usare direttamente quando ci si trova di fronte all’albero da riconoscere. A questo link vi abbiamo segnalato alcune delle app più complete per riconoscere gli alberi.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 maggio 2013