Prezzo del fotovoltaico: quanto costa un impianto

Prezzo del fotovoltaico

Prezzo del fotovoltaicoquanto costa installare un impianto solare per la produzione di energia elettrica a uso domestico.


Quanto costa un impianto fotovoltaico? Tutto dipende dall’efficienza dei pannelli e dalle dimensioni dell’impianto fotovoltaico che s’intende installare. Una buona incidenza sul prezzo dell’impianto è data dall’installazione: più sarà difficile da installare (per esempio, tetti alti e particolarmente ripidi), più aumenteranno i costi d’installazione.  Il prezzo del fotovoltaico si sta, via via, facendo sempre più accessibile ed è composto da diverse parti.

Se vi state interrogando sul prezzo del fotovoltaico per farvi un’idea di quanto potrebbe costarvi un impianto a uso domestico, sappiate che la mossa più saggia da fare è quella di chiamare il maggior numero di aziende e richiedere un preventivi personalizzati. Meglio chiedere più preventivi così da avere una panoramica completa su come procedere sull’investimento. Sono molte le aziende che offrono sopralluoghi e preventivi gratuiti. Perché è importante chiedere preventivi? Perché il prezzo del fotovoltaico è composto da molte parti e ogni azienda ha i suoi tariffari. Il costo di un impianto fotovoltaico è composto da:

  • Costo d’acquisto dei moduli fotovoltaici
  • Costo d’acquisto dei materiali per l’installazione
  • Costo di installazione
  • Tipo di garanzia offerta dal produttore
  • Tipo di garanzia offerta dall’installatore
  • Piano di manutenzione compreso nel costo iniziale
  • Componenti accessori quali inverter e accumulatori

E’ chiaro che installare un impianto con celle fotovoltaiche di ultima generazione richiede un maggiore sforzo economico. Così come è chiaro che installare un impianto fotovoltaico su un tetto a falda ha dei costi diversi rispetto a chi intende installare un impianto su tetto pianeggiante. Ancora, se desiderate un inseguitore solare aumenteranno i costi d’acquisto, di installazione e di manutenzione! Per farci un’idea, vediamo alcuni esempi concreti così da stimare dei costi del fotovoltaico per kw installato.

Prezzo del fotovoltaico, qualche esempio

Fino a pochi anni fa, il prezzo del fotovoltaico per un impianto da 3 kW, poteva oscillare tra un minimo di 3.500 e 9.000 euro. Oggi, i prezzi aggiornati riferiscono una realtà più accessibile.

Un impianto fotovoltaico con inverter, dalla capacità di 3 kW, si può acquistare a patire da 2.500 euro, quando l’installazione avviene in condizioni ottimali.

Parlando solo del costo di un kit fotovoltaico composto da moduli fotolvatici inverter, è più semplice dare riferimenti. Basandoci sulle medie di mercato, il costo di un kit fotovoltaico dalla potenza di 3,12 kWp, con inverter, si può comprare con prezzi compresi tra i 1.800 e 2.200 euro (senza installazione).

Chi punta a una potenza maggiore, si sta chiedendo quanto costa un impianto fotovoltaico da 5 kWp, deve sapere che in commercio non mancano kit moduli fotovoltaici e inverter (potenza da 5,20 kWp), che si comprano con circa 3.500 euro. Una via di mezzo, sta nell’impianto da 4,15 kWp, dotato di inverter, che si può acquistare al prezzo di 2.800 euro. Un kit per l’installazione di un impianto fotovoltaico da 6,24 kWp (sempre munito di inverter) si può comprare preventivando una spesa di circa 4.000 euro.

I prezzi qui riportati fanno riferimento al fotovoltaico con celle policristalline e inverter dalla potenza massima proporzionale alla potenza dell’impianto scelto (quindi 6280W in caso di impianto da 6,24 kWp, 5750W in caso di impianto da 5,2 kWp…).

Come premesso, al costo di acquisto della materia prima (moduli, inverter e componenti in dotazione con i kit) è necessario aggiungere il costo dell’installazione e degli eventuali accessori aggiuntivi come un accumulatore per chi non vuole aderire allo scambio sul posto.

Dopo aver valutato tutto ciò che fa salire il prezzo del fotovoltaico, bisognerà mettere sulla bilancia anche i benefici ottenuti con l’impianto: quando si analizza il prezzo del fotovoltaico bisogna considerare gli incentivi disponibili (che attualmente consistono in detrazioni fiscali), lo scambio sul posto e il risparmio in bolletta legato all’autoproduzione dell’energia elettrica.

Incentivi e detrazioni fiscali

Come premesso, con il costo d’acquisto e d’installazione dell’impianto fotovoltaico bisognerà considerare i vantaggi legati all’autoproduzione dell’energia elettrica e agli incentivi in vigore. Per il 2018 e probabilmente anche per il 2019, resteranno in vigore le detrazioni fiscali. Le detrazioni fiscali per le spese sostenute per i lavori di ristrutturazione edilizia consentono di recuperare il 50% delle spese sostenute per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico.

In genere sono gli installatori che svolgono la pratica per accedere alle agevolazioni e alle detrazioni fiscali, così come la procedura e la predisposizione per la connessione dell’impianto fotovoltaico privato alla rete elettrica cittadina per lo scambio sul posto.

Il prezzo del fotovoltaico aumenta di molto se nel kit è presente anche un accumulatore. Per esempio, un kit da 3 kWp (dato da 12 moduli fotovoltaici da 250) con inverter da 4.000W (con regolatore di carica MPPT 80A e funzione UPS) e un accumulatore composto da 4 batterie al piombo con garanzia di lunga durata (totale capacità 9600wh, 4,8 kwh utili), si compra al prezzo di 5.000 – 5.500 euro sempre senza considerare i costi di installazione.

Pubblicato da Anna De Simone il 15 dicembre 2017