Piedibus e l’efficienza energetica

Piedibus

Piedibus non è soltanto una bella iniziativa amica dell’ambiente, è anche uno dei primi progetti concreti di efficienza energetica attuati in maniera coordinata in Italia.

Di Piedibus parla infatti anche ENEA, che ha inserito il progetto e il relativo sito piedibus.it tra le best practices che riguardano appunto l’efficienza energetica.

Ma che cos’è Piedibus? Chi ha bambini in età scolare lo sa sicuramente, per gli altri diciamo che l’idea è nata in Danimarca con l’obiettivo di promuovere l’esercizio fisico e combattere l’obesità infantile.

Esercizio fisico perché con Piedibus i bambini, invece di salire sull’autobus o sullo scuolabus, si aggregano a una comitiva guidata da alcuni volontari che li accompagnano a scuola a piedi, e viceversa per il ritorno a casa. Un bus a piedi insomma.

Strada facendo ci si è accorti che il progetto Piedibus, nato contro l’obesità infantile, si rivelava utile anche per la socializzazione e promuovere l’autostima dei bambini.  E in più, cosa altrettanto importante, diventava strategico nell’ambito dei trasporti per ridurre il traffico delle auto vicino alle scuole e l’inquinamento atmosferico in città e paesi.

La prima città italiana a introdurre Piedibus è stata Padova, nel 2003, poi seguita da molte altre. Oggi all’iniziativa aderiscono 25 capoluoghi e molti centri di dimensioni minori. L’organizzazione è curata da Comuni, ASL e associazioni grazie all’aiuto di molti volontari.

Piedibus è una mobilità alternativa perché promuove una cultura ambientale improntata alla tutela della salute dei cittadini. È anche un progetto che favorisce l’educazione dei bambini: le fermate sono segnalate da appositi cartelli e tutto il Piedibus funziona come un vero bus con tanto di linee, fermate, orari, autista, controllore e regolamento.

Perché Piedibus è anche efficienza energetica? Perché se efficienza significa ottenere gli stessi o migliori risultati consumando di meno o consumando ‘meglio’ (energia disponibile e non inquinante al posto di energia esauribile e inquinante) allora questa iniziativa è sicuramente un modello di efficienza energetica.

Visita www.piedibus.it

Pubblicato da Michele Ciceri il 29 agosto 2014