Cortisolo alto, cura e prevenzione

Cortisolo alto: sintomi e cause. Cosa fare per prevenire e abbassare i livelli di cortisolo. Suggerimenti utili  contro lo stress!

L’azione del cortisolo è vitale per le normali funzioni dell’organismo: regola il metabolismo di proteine, lipidi e carboidrati, tiene sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue, la pressione arteriosa,  modula l’attività del cuore e tutte quelle sostanze che intervengono nei processi infiammatori. Occorre inoltre sottolineare che partecipa soprattutto alla regolazione del sistema immunitario.

Cortisolo alto, cause

Cosa accade quando il livello di cortisolo aumenta? Un livello di cortisolo alto può avere conseguenze devastanti per l’organismo. L’aumento di cortisolo può essere scatenato da diversi fattori. Stress, ipertensione, problemi di digestione, sforzo fisico, obesità,irritabilità, difficoltà a dormire, ipertiroidismo, livelli elevati di glucosio nel sangue,  gravidanza, possono essere alcune delle cause di cortisolo elevato. Altre cause possono essere rappresentate da: sindrome di Cushing, tumore surrenale, nfezione, infarto del miocardio, cirrosi epatica.

Valori normali del cortisolo

I valori medi del cortisolo si misurano tramite prelievo di sangue e/o analisi di un campione di urina. I livelli di cortisolo variano  durante tutto l’arco della giornata con picchi che si registrano al mattino e valori minimi di sera. Per questo motivo è bene considerare l’ora in cui è stato effettuato il prelievo di sangue per l’esame. I valori di riferimento per campione prelevato al mattino, alle 8, sono: da 6 a 23 microgrammi per decilitro di sangue (mcg/dL)
Solo nel caso in cui il valore degli esami superasse i range indicati, si può parlare di un eccesso di cortisolo.

Cortisolo alto, cosa fare

Il passo successivo consiste nel determinare le cause che hanno scatenato l’aumento di cortisolo.  Stanchezza e tensioni da lavoro, alimentazione squilibrata, poco sonno di notte e ritmi frenetici di giorno, comportano inesorabilmente all’aumento di cortisolo. In caso cortisolo alto è bene consultare il proprio medico curante il quale vi prescriverà la terapia più adeguata. Nel frattempo vi suggeriamo  alcune sane abitudini per migliorare la qualità della vostra vita.

  • Mantenersi ben idratati. Non dimenticate che l’organismo ha bisogno di una certa quantità di acqua al giorno
  • Curare il sonno. E’ necessario dormire tra le 6 e le 8 ore consecutive a notte. In erboristeria vi sono tanti prodotti per conciliare il sonno
  • Evitare i pasti pesanti e le quantità eccessive
  • Evitare l’assunzione di prodotti a base di caffeina (bevande gassate, energetiche e caffè). Secondo gli esperti, bere 4 tazzine di caffè al giorno aumenta il Cortisolo di circa il 14%.
  • Non far passare tra più di cinque ore tra un pasto e l’altro
  • Consumare verdure a foglia verde: aiutano a ridurre i livelli di cortisolo
  • Evitare l’alcool
  • Praticare attività fisica, ma senza esagerare
  • Evitare gli alimenti processati, quelli che contengono zucchero raffinato e carboidrati
  • Evitare situazioni di stress. In erboristeria trovate le migliori erbe contro lo stress, nella formula più adatta a voi: capsule, tisane, ecc.

Per abbassare il cortisolo potete assumere integratori specifici; sono reperibili in erboristeria oppure online. Su Amazon trovate un ottimo integratore naturale a base di Fosfatildiserina, un fosfolipide in grado di abbassare il cortisolo senza effetti collaterali. E’ anche utile per migliorare la concentrazione e la capacità mnemonica.

Per maggiori informazioni vi rimando alla pagina ufficiale di Amazon: PS Natural 300.

Cosa fare contro lo stress

Se non volete che lo stress prenda il sopravvento giorno dopo giorno, ecco alcune raccomandazioni

  • Praticare tecniche di respirazione. Vi gioverà non solo a livello mentale, ma anche biologico
  • Meditare ogni sera, oppure optare per qualunque altra tecnica di rilassamento
  • Portare a spasso e accarezzare il proprio animale domestico, ogni giorno. Se non ne avete uno, considerate responsabilmente l’eventualità di adottare un cane o un gatto.
  • Trovare tempo per lo svago. Può essere ascoltare musica, guardare un film divertente, leggere un buon libro
  •  Frequentare le persone che amate (amici o famigliari)
  • Ridere! La risata svolge una vera e propria azione terapeutica
  • Se il caso, valutare alcune sedute di psicoterapia

Per approfondimento vi rimando alla lettura dell’articolo “Come gestire lo stress

Insomma, prodigarsi in qualche occupazione che faccia dimenticare alla propria mente e al proprio corpo di essere stressati, e questo è forse la migliore terapia per abbandonare tensioni e ansia.

Pubblicato da Anna De Simone il 21 Gennaio 2019