Conversione in auto elettrica

conversione auto elettrico

Per conversione auto elettrica intendiamo la “trasformazione” di un’auto a motore termico in una vettura a trazione elettrica.  La conversione in auto elettrica di un’auto convenzionale, meglio definita come “retrofit elettrico” può contare su kit pronti all’uso.

Tale procedura è piuttosto complessa e prevedere la sostituzione di tutti i componenti caratteristici di un’auto con motore a combustione interna (motore, serbatoio, tubo di scarico, filtri…) con i componenti necessari alla trazione elettrica (motore elettrico, batterie…).

Come premesso, tale conversione non è affatto facile e si consiglia il “fai da te” solo agli utenti più esperti. In Italia sono diverse le compagnie che offrono il servizio di retrofit elettrico di vetture; sul mercato sono disponibili kit per la conversione in auto elettrica nati per la Fiat 500, la Smart e per diverse auto d’epoca.

In cosa consiste la conversione di una vettura tradizionale in un’auto elettrica?
Dall’auto da convertire si rimuovono il motore, il serbatoio, i tubi di scappamento e il sistema di raffreddamento per sostituirli con un motore elettrico a corrente continua e una serie di batterie ricaricabili con tutti i componenti accessori.

Sebbene un’auto abbia un’efficienza energetica due volte superiore a quella di un veicolo endotermico, con una vita media superiore di almeno dieci volte, non è immediato parlare di vantaggi economici: la spesa per convertire un veicolo in elettrico è molto alta!

Quanto costa la conversione?
Il retrofit ha un costo molto variabile che può raggiungere e superare i 10mila euro. In media, l’acquisto del nuovo motore elettrico e dei componenti accessori comporta una spesa che varia dai 1.000 fino a 4.000 euro. Ci sono poi da aggiungere i costi relativi alla manodopera che si aggirano intorno ai 1.000 euro. Una volta convertita la vettura in un’auto elettrica, questa sarà in grado di percorrere, in media, 100 chilometri con solo 2 euro di elettricità.

E’ possibile approfondire l’argomento nell’articolo sui kit per il retrofit elettrico.

Quali sono i componenti di un kit per la conversione di una vettura in auto elettrica?

  • Motore elettrico a corrente continua.
  • Accumulatori elettrici (pacchetto batterie).
  • Controller con capacità di recupero energetico in rilascio
  • Trasformatore DC/DC, necessario per alimentare la centralina dell’auto che governa luci, frecce, stops, tergicristalli…
  • Caricatore per alimentare il pacchetto batteria.

Il prezzo del kit varia al crescere delle prestazioni di ogni singolo componente.

Trasformare un’auto d’epoca in un’auto elettrica
In Italia non mancano officine che prestano questo servizio. L’esempio più eclatante è dato da una vecchia Fiat 500 trasformata in un’auto elettrica dalle ottime prestazioni.

Pubblicato da Anna De Simone il 23 agosto 2014