Come depurare il fegato

Come depurare il fegato: gli alimenti “amici” del fegato sono davvero tanti. Ecco alcune ricette fatte con ingredienti naturali per preservare la salute del fegato.

Da un punto di vista della salvaguardia della salute in generale del nostro organismo, il fegato riveste un ruolo vitale. Quest’organo, infatti, svolge funzioni vitali, per esempio regola il metabolismo, purifica il sangue e agevola la digestione dei grassi. Partecipa anche alla sintesi delle proteine plasmatiche e si occupa di immagazzinare le vitamine essenziali per il nostro organismo. Eppure non sempre ne siamo pienamente consapevoli dato che  spesso facciamo delle scelte alimentari poco salutari e conduciamo uno stile di vita poco adeguato.

Depurare il fegato deve essere una consuetudine regolare se vogliamo che questo organo svolga con efficienza il suo compito per mantenere pulito l’organismo. In caso contrario le tossine che accumuliamo costantemente (farmaci, cibo spazzatura, inquinamento, bevande alcoliche) possono riversarsi nel sangue causando infezioni, patologie e comparsa di parassiti.

Come depurare il fegato, i campanelli d’allarme

Quando diventa necessario purificare il fegato? Basta capire i segnali che ci manda il nostro corpo. L’affaticamento del fegato provoca:

  • Stanchezza
  • disturbi apparato digestivo
  • Colon irritabile
  • Inappetenza
  • Nausea
  • Sovrappeso

Di conseguenza, si presentano diversi disturbi che non solo compromettono la buona salute del fegato, ma anche di altre parti del corpo. Con il tempo, la mancata depurazione del fegato può provocare patologie, come infezioni, cirrosi epatica, epatite e calcoli biliari.

Come depurare il fegato, 5 bevande naturali

Per agevolare il fegato ad eliminare le sostanze di rifiuto in modo regolare, vi illustreremo alcune bevande fai da te, semplici da preparare in casa e fatte con ingredienti naturali al 100%.

Frullato di mela, cannella e limone

Grazie all’azione antisettica e disintossicante del limone insieme alle proprietà depurative della cannella e della mela,  possiamo realizzare una bevanda idratante davvero efficace per preservare la salute del fegato. Questa bevanda è ricca di micronutrienti in grado di agevolare l’eliminazione delle sostanze di rifiuto, migliorando così le funzioni vitali del corpo.

Cosa ci occorre

  • 1 litro di acqua
  •  5 grammi di cannella in polvere
  • 2 mele biologiche
  • 1 limone

Come procedere

  1. Mondare e tagliare le mele a pezzetti avendo cura di rimuovere i semi
  2. Trasferire i pezzetti nel frullatore, aggiungere l’acqua, il succo del limone, la cannella poi frullare per qualche minuto
  3. Versare il succo ricavato in una bottiglia con tappo
  4. Assumere la bevanda durante l’arco della giornata per almeno due settimane.

Acqua di fragole, cocomero e rosmarino

Si tratta di una bevanda con poche calorie;  un modo davvero efficace per idratare l’organismo e ridurre la presenza di tossine. Ha inoltre un elevato contenuto di antiossidanti, sostanze utili per contrastare la comparsa dei radicali iberi. Ha anche un effetto diuretico naturale, ottimo per eliminare l’eccesso di liquidi che si sono accumulati nell’organismo

Cosa ci occorre

  • 150 grammi di fragole
  • 2 fette di cocomero
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 litri di acqua

Come procedere

  1. Dopo aver lavato con cura le fragole, versare nel frullatore poi aggiungere il cocomero e l’acqua
  2. Trasferire la bevanda ottenuta in una bottiglia poi aggiungere il rametto di rosmarino
  3. Conservare la bevanda in frigorifero
  4. Da bere ogni quattro ore lontano dai pasti per almeno  tre volte alla settimana.

Frullato di barbabietola e limone per disintossicare il fegato

La barbabietola è un ortaggio con un elevato contenuto di betaine, sostanze con un alto potere antiossidante e depurativo. A detta degli esperti sarebbero in grado di eliminare i metalli pesanti e ridurre il rischio di cancro al fegato. In questa ricetta uniremo le proprietà benefiche della barbabietola con quelle del limone per realizzare una bevanda davvero efficace nell’eliminare le sostanze di rifiuto in eccesso.

Cosa ci occorre

  • 1 barbabietola grande
  •  1 limone biologico
  • 200 ml di acqua

Come procedere

  1. Tagliare la barbabietola a pezzetti e frullarla insieme al succo di limone e all’acqua
  2. Servire il frullato appena fatto
  3. Da bere la mattina a digiuno per almeno una settimana

Acqua di crescione

Il crescione è noto per le sue proprietà benefiche. Facilita la regolazione dei liquidi del corpo e riduce l’infiammazione. Le sostanze in esso contenute migliorano il flusso sanguigno per rimuovere le tossine e l’eccesso di lipidi.

Cosa ci occorre

50 grammi di crescione
500 ml  di acqua

Come procedere

  1. Lavare il crescione poi sminuzzarlo con l’aiuto di un coltello
  2. Fare bollire l’acqua e, una volta raggiunta l’ebollizione, togliere dal fuoco e aggiungere il crescione
  3. Lasciare in infusione per circa 15 minuti poi trasferire la bevanda in una bottiglia
  4. Da bere nel corso della giornata per tre giorni consecutivi.

Vi potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 25 luglio 2017