Centropyge loriculus, tutte le informazioni

Centropyge loriculus

Centropyge loriculus: pezzo, scheda e tutte le informazioni su come tenerlo in acquario (se mangia i coralli, la sua alimentazione e consigli per l’allevamento). Differenze con altri pesci angelo pigmei quali Centropyge bicolor, Centropyge bispinosa.

Prima di leggere la scheda e informarti sul prezzo, sappi che questo pesce non è adatto ai piccoli acquari stile nano reef perché in spazi ristretti potrebbe diventare molto aggressivo. In più ha bisogno di alimentarsi più volte al giorno e richiede qualche attenzione extra.

Centropyge loriculus: classificazione tassonomica

  • Ordine: Perciformes
  • Sottordine: Percoidei
  • Famiglia: Pomacanthidea
  • Genere: Centropyge

Gli esemplari del genere Centropyge sono noti con il nome di pesci angelo pigmei.

Centropyge loriculus: scheda

Iniziamo che le cose che devi sapere:

  • Alimentazione: onnivoro
  • Temperamento: semi-aggressivo
  • Livello di esperienza richiesto: intermedio
  • Tempo di acclimatazione: almeno 30 minuti
  • Volume minimo dell’acquario: almeno 150 litri
  • Temperatura: dai 21 ai 27 °C
  • Salinità: 1.020 – 1.026
  • pH ottimale: 8 – 8,5
  • Dimensione: fino a 7 cm
  • Provenienza: Oceano Pacifico, dalle Haway alla grande barriera corallina australiana, con un picco nelle isole Marshall.

Il Centropyge loriculus è particolarmente apprezzato per la sua livrea rossa, con delle macchie verticali nere, e la coda gialla.

Le dimensioni della vasca sono quelle consigliate, è chiaro che alcuni individui possono adattarsi meglio a spazi ristretti.

Centropyge loriculus alimentazione

In natural la sua alimentazione è molto variegata, si nutre di alghe e detriti. Nell’acquario marino si può alimentare con una dieta a base di alghe e detriti filamentosi. Accetta di buon grado una vasta gamma di cibi surgelati come gamberetti, mysis e anche alimenti in scaglie, in particolare a base di alga spirulina. Si nutre anche di mangime liofilizzato.

Si consigliano due pasti al giorno. Arriviamo alla domanda cruciale: il centropyge loriculus mangia coralli?

Il centropyge loriculus mangia coralli?

Dovrai monitorarlo perché può succedere. In natura è un detritivoro e negli acquari di barriera è stata osservata la sua tendenza a mangiare o staccare i tessuti dei coralli duri (LPS e SPS). Per questo motivo sono consigliati due pasti al giorno.

Questa tendenza è accentuata in acquari di piccole dimensioni dove il centropyge loriculus tende a essere più aggressivo.

La sua aggressività si manifesta quando il centropyge non trova un posto da usare come rifugio e quindi si sente minacciato. Ti consiglio di introdurlo in vasche ben consolidate, quindi quando non hai cambiamenti in vista, inoltre cerca di fornirgli anfratti e caverne da esplorare e usare come nascondigli.

Il centropyge loriculus attacca altri pesci?

Non è aggressivo con altri pesci ma può esserlo con pesci dello stesso genere se tenuto in cattive condizioni.

Centropyge loriculus vendita e prezzo

Come spesso ti spiego, il prezzo è fatto tanto dalla taglia quanto dal rivenditore. Troverai così centropyge loriculus in vendita al costo di 50 euro così come un altro rivenditore potrebbe proporlo per 70-80 euro!

Centropyge bicolor

Questo pesce angelo viene riprodotto in cattività. Cresce fino a 15 cm e vive in fondali meno profondi (da 3 ai 10 metri). E’ indispensabile arricchire la vasca di rocce vive ricche di anfratti perché come altri pesce angelo necessita di nascondigli per non sentirsi minacciato.

Si nutre princiapalmente di alghe, vermi e crostacei. Per l’alimentazione consigliata è vero quanto detto per il centropyge loriculus così come il suo rapporto con i coralli.

Centropyge bispinosa o Centropyge bispinous

Anche se hai un acquario molto grande, ti sconsiglio di aggiungere il centropyge bispinosa con altre specie quali centropyge bicolor, centropyge acanthops e centropyge loriculus.

Il centropyge bisponosa presenta squame rigide ma molto delicate, quindi se usi un retino potrebbero impigliarsi nelle maglie. Questo rende la manipolazione di tale esemplare ancora più difficoltosa perché se non fai attenzione, può aggrovigliarsi nella rete e danneggiarsi cercando di scappare. In realtà questo è un problema che si riscontra con la gran parte di pesce angelo dei pigmei.

Centropyge bispinosa

Raggiunge una dimensione di 10 cm. E’ catturato nell’Oceano Pacifico, dall’Africa orientale alle Seychelles, da Tahiti alle coste a nord e sud del Giappone fino ad arrivare alla Grande Barriera Corallina.

In natura vive da solo o in piccoli gruppi, può vivere alle profondità più disparate (da 3 a 60 m).

E’ apprezzato per i colori del suo corpo, blu-violaceo o rosso-violaceo. Può sfoggiare bande verticali gialle, rosse o arancioni.

Per la sua alimentazione e la sua convivenza con i coralli è vero quanto detto per il centropyge loriculus.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 15 maggio 2018