Tipi di vino

tipi di vino bianco tipi di vino rosso

Quanti tipi di vino esistono e quali sono i nomi in base al tipo di uva. Ecco l’elenco dei principali vini italiani, francesi e i vini più importanti del mondo.

Iniziamo con una classificazione generale perché i tipi di vino sono innumerevoli e variano in base alla qualità dell’uva oltre che per il percorso produttivo.

Vini rossi

Sono ricavati da uva a bacca rossa pressate. Durante tutto il processo di fermentazione alcolica, le bucce (vinacce) restano in contatto con il mosto per un periodo variabile che va dai pochi giorni (per i vini giovani) fino a due settimane per i vini importanti.

Vini bianchi

Non tutti sanno che i vini bianchi possono essere ottenuti anche da uva a bacca rossa. Generalmente i vini bianchi sono ottenuti per la pressatura dell’uva a bacca bianca ma vi sono anche alcuni vini bianchi ottenuti per una leggera pressatura dei grappoli a bacca rossa. La pressatura leggera consente di ottenere un mosto senza vinacce.

Vini rosati

I vini rosati sono ottenuti da una brevissima macerazione di uva rossa, le vinacce vengono quasi subito tolte dal mosto. I vini rosati richiedono una particolare attenzione per  il conferimento di un colore che non sia troppo inteso ne’ troppo leggero. I vini rosati vanno consumati nel giro di un anno e sostanzialmente si abbinano a pietanze delicate.

Vini spumanti

Si ottengono soprattutto da uve bianche o da uve rosse vinificate senza vinacce (vinificazione in bianco), lo spumante è un tipo di vino che ha subito un doppio processo di fermentazione; all’uva vengono aggiunti particolari lieviti che provocano una seconda fermentazione detta “presa di spuma”.  Esistono molti tipi di vino spumante ma che si originano da due metodi produttivi diversi.

Con il metodo Charmat la seconda fermentazione avviene ad alta pressione, in autoclave. Tale metodo è usato sia per le uve aromatiche tipo Moscato o Brachetto, sia per i semisecchi o secchi come il prosecco.

Nel Metodo Classico, di origine francese, la fermentazione avviene interamente nelle bottiglie. Solo per gli spumanti prodotti in Francia, nella regione della Champagne, è possibile usare il termine Champenois.

Vini novelli

Si ottengono con la tecnica della macerazione carbonica. Tale pratica consiste nella pressatura dei grappoli intere, di uve mature, posti a macerare in assenza di ossigeno. I vini novelli che entrano in commercio a novembre, andrebbero consumati entro la fine dell’inverno successivo. Sono molto profumati ma la fragranza dura pochi mesi.

Vini passiti

Si ottengono dalla vinificazione tardiva, in genere eseguita tra gennaio e febbraio, di uve fatte appassire sulla pianta o su appositi graticci. In questo contesto si rende rilevante la muffa nobile, cioè un processo metabolico del fungo della “muffa grigia dell’uva” che in particolari condizioni aumenta la concentrazione zuccherina dell’uva passita esaltandone la qualità.

Vini liquorosi

Per vini liquorosi si intendono quei vini al quale è stato aggiunto alcol come il Marsala. Vi sono anche vini passiti liquorosi.

Tipi di vini

Il modo più bello per conoscere tutti i tipi di vini d’Italia e del mondo è… viaggiare! In attesa di stilare un itinerario e di avere tempo e denaro a disposizione, ecco un elenco dei vini in base ai vitigni. Già, i vini vanno in base ai vitigni… Per dire, i vini famosi come il Chianti e Chianti Classico, Brunello di Montalcino, Vino Nobile di Montepulciano… sono vini di Sangiovese, che, insieme al Barbera, è uno dei vitigni più diffusi d’Italia.

Tipi di vini italiani: Sangiovese, Nebbiolo (uno dei vitigni più antichi), Barbera, Moscato, Pinot Grigio.

Tra i tipi di vini bianchi italiani segnaliamo anche il Grignolino e Groppello.

Lo chardonnay è un vitigno a frutto bianco della Francia diffuso anche in Valle d’Aosta, nel Trentino Alto Adige, in Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Tipi di vini francesi: Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc, Pinot Nero, Grenache, Syrah, Viognier e Chardonnay.

Tipi di vini spagnoli: Tempranillo, Albarino, Garnacha e Palomino.

Per altre informazioni: come scegliere un buon vino

Pubblicato da Anna De Simone il 25 giugno 2017