Shopping di Natale, quanto mi costi?

Sapete quanto lo shopping di Natale costa alle vostre tasche ma non sapete quanto costa all’ambiente! Siamo nel mezzo delle festività natalizie, ognuno di voi ha già impacchettato e consegnato i regali di Natale ma che impatto ha avuto il vostro shopping sull’ambiente?

Siete consumatori selvaggi e sfrenati oppure più virtuosi? Mangiare meno carne e acquistare prodotti di produzione locale vi renderà più virtuosi 365 giorni all’anno ma a parlare di shopping natalizio è stato Chris Hendrickson, professore di ingegneria civile e ambientale presso la Carnegie Mellon University.

Per il consumatore medio, la più grande fonte di inquinamento è costituita dall’abitazione e dall’auto che guida. Uno studio pubblicato dai ricercatori della Carnegie Mellon University dimostra che le principali fonti di emissioni nocive sono proprio l’auto privata e la residenza; ma questi sono solo due fattori, una famiglia, in un anno prende migliaia di decisioni. Durante le festività natalizie e le altre ricorrenze, sorgogno i dubbi su cosa regalare o cosa acquistare per la casa.

Sono relativamente pochi i regali che hanno un significativo impatto sull’ambiente. Nonostante tutti i messaggi promozionali e le strategie di marketing delle aziende produttrici, la lista di regali da comprare (e quella dei regali da NON comprare) è decisamente piccola, le regole per uno shopping virtuoso sono poche. Per quest’anno potrebbe essere troppo tardi ma tenete in considerazione queste regole per le vacanze di Natale 2013.

  1. Comprare e mangiare meno carne rossa e meno latticini. L’impatto ambientale di questi alimenti è superiore rispetto ad altri cibi.
  2. Scendere a fare shopping in bici, a piedi o con i mezzi pubblici. Tale abitudine può ridurre l’impronta di CO2 dei vostri acquisti di circa il 50 per cento.
  3. Acquistare i regali nello stesso negozio e se comprate online, scegliete il mezzo di spedizione più lento possibile. In questo modo, l’impronta di carbonio cala del 20 per cento.
  4. Riciclare la carta da regalo o utilizzare vecchi giornali per il packaging
  5. Fare regali intelligenti privilegiando l’efficienza energetica. Dovete regalare una lampada o una tv? Assicuratevi che quella nuova consum meno energia della vecchia!

Pubblicato da Anna De Simone il 26 dicembre 2012