20 modi per Salvare l’Acqua e ridurre gli sprechi

salvare acqua

Per alcune famiglie la bolletta dell’acqua può essere un’autentica stangata. Risparmiare l’acqua può essere una mossa molto intelligente sia l’economia domestica che per il bilancio idrico mondiale. Oggi vedremo come salvare l’acqua in casa, mentre per il risparmio idrico in giardino vi rimandiamo a questo articolo.

Salvare l’acqua, le buone norme per il risparmio idrico
Pensate che salvare l’acqua sia impossibile? In Cina e India vive il 37% della popolazione mondiale ma questi paesi utilizzano solo il 10,8% dell’acqua potabile presente nel Globo. Probabilmente quella della popolazione indiana e cinese non è una scelta consapevole ma di sicuro è la prova tangibile che in occidente ci sono fin troppi sprechi! Vediamo alcuni consigli flash per salvare l’acqua in casa:

  1. Anche la produzione di energia ha una certa impronta idrica, risparmiare energia significa salvare le risorse idriche del pianeta.
  2. Alcuni elettrodomestici (frigoriferi, condizionatori, congelatori…) utilizzano un flusso d’acqua per il raffreddamento. Considerate l’opzione di rottamare questa vecchia tecnologia acquistando apparecchi a flusso d’aria che oltre a risparmiare acqua consentono un elevato risparmio sulla bolletta elettrica.
  3. Mettete in funzione la lavatrice e la lavastoviglie solo a carico pieno. Una stima americana afferma che eliminando gli sprechi legati a lavatrici e lavastoviglie si possono salvare fino a 1.000 litri d’acqua al mese.
  4. Effettuare i classici lavori di manutenzione domestica per prevenire l’insorgenza di perdite.
  5. Per le bevande fredde, non aprite il rubinetto nell’attesa che sgorghi acqua fresca: ponete una brocca d’acqua in frigo e utilizzatela all’occorrenza.
  6. Non lavate frutta e verdura in acqua corrente.
  7. Usate l’acqua della pasta per lavare i piatti: è vero, quell’acqua può sembrarvi sporca ma il carico di amido vi aiuterà solo a pulire i piatti!
  8. Una doccia di un paio di minuti vi farà salvare più di 150 litri d’acqua al mese.
  9. Se avete un acquario, al classico ricambio, sfruttate quell’acqua ricca di sostanze nutritive per irrigare le piante.
  10. Mettete un colorante alimentare nel serbatoio dello scarico del WC. Se l’acqua nel vostro gabinetto diventa colorata anche quando non avete tirato lo sciacquone vuol dire che c’è una perdita! Con un uso più efficiente dello sciacquone del WC si possono salvare fino a 1000 litri di acqua al mese.
  11. Utilizzate l’acqua piovana per i lavoro di manutenzione d giardino e veranda.
  12. Per scongelare gli alimenti non utilizzate acqua corrente ma lasciateli scongelare in frigo: vi farà risparmiane energia sull’impiego del frigorifero e vi garantirà un ottima igiene alimentare!
  13. Chiudete i rubinetti mentre insaponate mani e capelli oppure mentre spazzolate i denti.
  14. Insegnate ai vostri figli di chiudere bene i rubinetti dopo l’uso.
  15. Utilizzate rubinetteria ad alta efficienza idrica, facili da installare e anche poco costosi.
  16. Incoraggiate gli insegnati di vostro figlio ad attuare un programma di educazione al consumo consapevole dell’acqua.
  17. Installate sistemi di riscaldamento d’acqua istantanei e miscelatori intelligenti.
  18. Se avete un laghetto artificiale o una piscina, installate una pompa di riciclo.
  19. Se lo scarico del WC è datato, sostituitelo con un dosatore oppure inserite all’interno del serbatoio un paio di mattoni che faranno aumentare il volume dell’acqua sprecando meno acqua per ogni scarico.
  20. L’acqua di cottura della pasta può essere impiegata per la preparazione di zuppe e risotti.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 6 agosto 2013