Record mondiale per l’auto alimentata a caffè

Al mattino, se non prendo un caffè… non parto!” Per molti di noi è solo un modo di dire, per la Ford F100 è pura realtà! La Ford F100 è stata modificata per essere alimentata con chicchi di caffè ed è stata ribattezzata con il nome di Bean Machine. Si tratta di un pick-up che può vantarsi di aver ottenuto il record del mondo per aver raggiunto la velocità di quasi 106 km/h.

L’intenzione è quella di percorrere la distanza record di 3.200 chilometri aggiudicandosi così anche il primato per la maggior distanza mai coperta con questo tipo di alimentazione. Il pick-up Ford potrebbe aggiudicarsi il record anche percorrendo 2.575 chilometri.

La Bean Machine riesce a viaggiare grazie a un processo noto come Gassificazione. Tale processo è stato introdotto all’incirca 200 anni fa ed è attualmente utilizzato per la produzione di energia elettrica. Negli Stati Uniti, grazie alla partnership tra il Centro di Ricerca Energia e Ambiente del Nord Dakota e la società energetica Wynntryst, si sta producendo energia dai rifiuti della produzione di caffè. L’automobile Ford utilizza direttamente i chicchi di caffè che vengono trasformati in monossido di carbonio, idrogeno e altri composti gassosi, composti necessari per il processo di combusstione che alimenta il motore della Ford F100.

L’auto alimentata a caffè è anche amica dell’ambiente: i livelli di emissioni nocive sono risultati più bassi come succede nelle automobili di ultima generazione che montano un motore ecologico. L’auto è stata progettata da Martin Bacon che già nei primi test del 2010, quando aveva modificato una Volkswagen Scirocco del 1988 aveva registrato emissioni più basse delle comuni automobili. La Volkswagen Scirocco fu acquistata su eBay per circa 465 euro e fu subito ribattezzata Car-puccino, la Scirocco riuscì a percorrere circa 400 chilometri utilizzando 70 chilogrammi di caffé per la tratta Londra-Manchester.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 31 marzo 2013