New Mob: Bergamo sperimenta il retrofit della mobilità

Bici a pedalata assistita

Il retrofit consiste nell’aggiungere tecnologie o funzionalità nuove a un sistema vecchio (fonte Wikipedia). Se parliamo di mobilità sostenibile, retrofit significa convertire auto e bici tradizionali in mezzi elettrici tramite la trasformazione del motore (nel caso delle auto) o all’aggiunta di un kit per la pedalata assistita (nel caso di una bicicletta). Così facendo un veicolo datato può essere convertito in un veicolo elettrico di ultima generazione, abbassando i costi di conversione alla mobilità elettrica (sostituzione completa dei veicoli) per cittadini, aziende e pubblica amministrazione.

Veicoli elettrici per spostamenti brevi: l’idea è certamente green alla luce delle tendenze. La mobilità in Italia è sempre più un fenomeno locale con spostamenti corti che per lo più avvengono all’interno della città, la somma degli spostamenti passeggeri al di sotto di Km 10 vale infatti il 70% del totale. Le auto private italiane (più di 37 milioni, il numero più alto in Europa) sono responsabili di inquinamento, congestione, incidenti, consumo del suolo tra i più alti in Europa (fonte Stati generali della Green Economy). L’ innovazione tecnologica, anche retrofit, può fare tantissimo.

Qualcosa di interessante si comincia a vedere. Promosso dal Comune di Bergamo su iniziativa di Venti Sostenibili in collaborazione con eVNow, e realizzato con il contributo della Fondazione Cariplo, è stato presentato il 20 novembre New Mob – Meno energia più movimento, il progetto che intende portare la cultura del retrofit nella città di Bergamo.

“La sostenibilità ambientale è un tema cruciale per l’amministrazione comunale – ha affermato l’assessore all’Ambiente di Bergamo massimo Bandera – e vogliamo dare un sostegno alla mobilità elettrica attraverso progetti che incrementino l’elettrificazione e ilo riutilizzo di veicoli e di bici tradizionali, riducendo i costi per i cittadini e le istituzioni e migliorando la qualità dell’aria e dell’ambiente in cui viviamo”.

Il progetto New Mob – Meno energia più movimento intende introdurre la cultura della mobilità elettrica e del retrofit a Bergamo attraverso tre azioni: elettrificazione (retrofit) di alcuni cicli del parco bici del comune di Bergamo; sensibilizzazione ai vantaggi e alle potenzialità della mobilità elettrica dei cittadini, associazioni e aziende del territorio; formazione rivolta a target specifici come meccanici e tecnici comunali per aumentare l’offerta di servizi e competenze legate alla mobilità energeticamente sostenibile e al retrofit.

Le ricadute positive di New Mob – meno energia più movimento saranno molteplici. Trasformare la propria bici in una a pedalata assistita permette di sfruttare al meglio i vantaggi della bicicletta senza perdere la comodità di un trasporto motorizzato, specialmente in un territorio collinare come Bergamo. I costi contenuti di realizzazione e gestione, la facilità nel parcheggio, gli effetti positivi sull’ambiente, rendono la bici a pedalata assistita un veicolo di grande appeal nel quadro della mobilità contemporanea.

Il retrofit è una tecnologia ancora in fase di sperimentazione, ma una volta rimossi gli ultimi ostacoli normativi potrà costituire un’importante risorsa per le politiche indirizzate a favorire la mobilità sostenibile e un segnale di attenzione alla necessità di una mobilità green.

Pubblicato da Michele Ciceri il 24 novembre 2012