Italiani più eco al Nord Ovest

Ricerca samsung sugli elettrodomestici

Samsung ha misurato l'atteggiamento eco degli italiani al momento di acquistare un nuovo elettrodomestico

La palma d’oro per l’attenzione alla sostenibilità va alle regioni del Nord Ovest, dove il 53,1% dichiara di conoscere bene le fasce orarie di risparmio energetico per l’uso degli elettrodomestici, seguite dal Sud, con un dato del 49,5%. I meno attenti sono i cittadini del Nord Est, dove solo il 39,6% è a conoscenza degli orari più green. Nonostante l’affermarsi di una spiccata sensibilità ecologica, in Italia si registrano notevoli differenze regionali.

Il dato emerge dalla ricerca condotta da Samsung e Human Highway su un campione rappresentativo della popolazione italiana di 1.000 casi. Eco sostenibilità, in ogni caso, è la parola chiave per gli italiani al momento dell’acquisto di un nuovo elettrodomestico: il 95% delle famiglie considera infatti fondamentale questa caratteristica, che rappresenta un fattore determinante perché in grado di contribuire notevolmente alla riduzione delle spese domestiche.

La forte attenzione degli italiani verso un utilizzo sostenibile degli elettrodomestici emerge chiaramente dallo studio: solo il 5% degli intervistati dichiara infatti di non conoscere per nulla le fasce orarie di risparmio energetico. Questa percentuale scende addirittura al 2% se si prendono in considerazione soltanto gli over 55, mentre supera il 7% per i quarantenni.

 Curiosità: tra le caratteristiche che influenzano l’acquisto di un nuovo elettrodomestico, lo spazio è in particolare è determinante per la fascia di età compresa tra i 40 e i 50 anni (38,6%) – che secondo l’indagine comprende i nuclei familiari più numerosi – mentre una maggiore attenzione al tempo sembra essere cruciale fra i più giovani (61,2%) e i più anziani (58,6%). Infine, le donne, sempre impegnate nel districarsi tra impegni lavorativi e familiari, si focalizzano di più sul risparmio di tempo (64,8%), mentre gli uomini prediligono elettrodomestici salva-spazio (39,3%).

 

 

Pubblicato da Michele Ciceri il 15 agosto 2012