HVAC, la chiave del risparmio energetico

La chiave del risparmio energetico si trova nel controllo e nella gestione. A svolgere un ruolo drammatico nel consumo energetico sono i sistemi HVAC. L’HVAC è un acronimo che raccoglie i sistemi domestici o aziendali maggiormente affamati di elettricità. La corretta gestione dei sistemi HVAC farebbe risparmiare fino al 67% sulla spesa energetica.

HVAC è un acronimo inglese che sta per “Heating, Ventilation and Air Conditioning“, dunque, l’acronimo HVAC racchiude tutti i sistemi di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria. In questa categoria appartengono le apparecchiature che dissipano una gran quantità di energia elettrica. Talvola l’acronimo può essere affiancato da una R, in tal caso si parlerà anche di refrigerazione.

HVAC – R
Heatin – riscaldamento
Ventilation – ventilazione
Air Conditioning – condizionamento d’aria
Refrigeration – refrigerazione

I proprietari degli edifici commerciali potrebbero risparmiare mediamente, il 38% della loro spesa energetica se decidessero di attuare politiche di controllo dei sistemi HVAC. Ad affermarlo sono i ricercatori dell’US Department of Energy del PNNL.

Secondo un recente rapporto, l’efficienza dei sistemi HVAC potrebbe essere aumentata con la progettazione di “camere d’aria” che fungono da economizzatori. In tal modo, un condizionatore d’aria non dovrà sempre ricreare l’aria fredda con il suo “compressore”, bensì potrà essere sfruttata l’aria fresca della camera per raffredare l’intero edificio.

Un’altra strategia da applicare ai sistemi HVAC riguarda più da vicino la ventilazione. Potrebbero essere installati dei “controlli di velocità” che farebbero rallentare il movimento rotatorio della ventola quando una certa quantità d’aria è stata raffreddata o quando è stata raggiunta una precisa temperatura. Oggi, purtroppo i sistemi di ventilazione non hanno alcun apparecchio gestionale e continuano a ventilare con la medesima velocità a prescindere dai raffreddamenti raggiunti.

In ambito dell’HVAC, per quanto riguarda il riscaldamento, sono molto diffusi i termostati. Per i condizionatori d’aria e i sistemi di ventilazione, sul mercato sono presenti elementi di controllo ma non sono diffusi quanto i termostati. Gli autori del rapporto sperano che la loro analisi possa incoraggiare i produttori e i consumatori a una condotta più “controllata”.

I potenziali risparmi derivati dall’implemento di un sistema di controllo per i condizionatori d’aria, sono enormi” afferma Srinivas Katipamula, l’ingegnere del PNNL che ha condotto lo studio. Ha poi sottolineato che i risparmi stimati per gli edifici commerciali variano ampiamente in base ai prezzi dell’energia della zona di residenza. Negli Stati Uniti, l’area più costosa è quella di San Francisco, qui sono stati stimati risparmi pari al 67%. In Italia i tagli sulle bollette aziendali potrebbero essere ancora più elevati!

I sistemi di controllo avanzato per l’HVAC, sono un chiaro esempio di quanto può rendere (e far risparmiare!) una politica aziendale basata sull’efficienza energetica.

Link Utili | PNNL estimates potential HVAC

Photo credits | distosupport.com

Pubblicato da Anna De Simone il 7 maggio 2012