Edison Green Movie: un cinema attivamente sostenibile

Edison Green Movie

C’è chi inquina e spreca senza tanti pensieri, poi pianta alberi in qualche parte del mondo. Bene, bravi, bello, ma in questo modo vi lavate la coscienza, o provate a farlo, mentre i vostri comportamenti quotidiani restano in-sostenibili. Sostenibilità è un’altra cosa, un comportamento attivo, per esempio Green Movie.

Tutto vero che più vero non si può, ma che cos’è Green Movie? Dalla casa di produzione cinematografica e videogiochi Tempesta lo descrivono così: un protocollo europeo di comportamento che permetta di realizzare un film non solo ‘a emissioni zero’, ma ‘attivamente sostenibile’. Il progetto Green Movie è stato concepito da Tempesta con l’importante collaborazione di Edison e la consulenza scientifica di AzzeroCO2. Per questo motivo è stato chiamato Edison Green Movie.

“Esistono già film che dichiarano lo zero carbon footprint, ma a noi interessa andare oltre”, dicono da Tempesta. “Stiamo studiando la possibilità di fare cinema con un nuovo atteggiamento, perché siamo convinti di non essere i soli a chiederci: è possibile fare un film che pesi meno sul mondo? Come devo fare?”

Chi legge starà probabilmente pensando: cambierà qualcosa se un set cinematografico prova a risparmiare, usare fonti rinnovabili, non inquinare? Suvvia, siamo seri, che vuoi che sia di fronte ai fiumi di carbonfossili che vomitiamo sul mondo? Sappiate che a Tempesta si aspettano la domanda e rispondono come segue.

Vero. Ma quando abbiamo iniziato a pensarci avevamo per la testa un’altra, semplice idea: il set di un film è una carovana, un villaggio mobile, che mima e riproduce quasi tutto quello che avviene in una vera città. Sul set si mangia, si dipinge, si cuce, si produce energia, si costruisce e si distrugge, si bagna e si asciuga… Inventare un protocollo di sostenibilità per un set cinematografico è come studiare l’impatto di un villaggio contemporaneo: diventa, scientificamente, un modello. E poi, sarà anche poco, ma se qualcuno non comincia, come possiamo aspettarci che ci provi un altro?”

Per creare un protocollo scientificamente corretto, applicabile e replicabile, però, erano necessarie competenze tecniche ed esperienza nel campo dell’energia e delle fonti rinnovabili. Edison, azienda tradizionalmente impegnata nella creazione di una cultura diffusa su clima e risparmio energetico, ha aderito con entusiasmo al progetto. “Il progetto Edison Green Power è la conferma dell’impegno della nostra società nel diffondere la cultura della sostenibilità anche in ambienti diversi dal business dell’energia”, afferma Francesca Magliulo, Responsabile Corporate Responsibility di Edison.

GUARDA IL VIDEO DI EDISON GREEN MOVIE

Pubblicato da Michele Ciceri il 24 agosto 2012