Come fare ecologia in ufficio?

ecologisti in ufficio
Non basta assumere un atteggiamento ecologista in casa, anche a lavoro è bene abituarsi a un uso consapevole delle risorse. In questo modo non solo faremo risparmiare soldi alla società per cui lavoriamo ma aiuteremo il pianeta. Sapete quanta carta consuma un impiegato medio ogni anno? Circa 90 chili di carta di alta qualità, tutta carta che potrebbe essere riciclabile.

Ogni tonnellata di carta da ufficio che riusciamo a riciclare comporta un risparmio di circa 1500 litri di petrolio. Ma non solo! Se venisse riiciclata almeno il 20% della carta che usiamo, contribuiremmo a salvare dai 4 ai 5 milioni di alberi, a risparmiare da 2 a 5 miliardi di kw/h, da 280 a 440 miliardi di litri di acqua.
Riguardo al potenziale risparmio energetico che si ricaverebbe da piccole decisioni, possiamo fare qualche esempio: basta rimuovere due lampade in una plafoniera da quattro e installare degli specchi. Magari se bisogna rinnovare l’arredamento dell’ufficio, potete suggerire al vostro capo di scegliere l’arredamento ecologico.
Altri esempi? Rinunciare alle tazzine di caffè monouso e preferire la classica tazzina di caffè in vetro, tra l’altro ne guadagnerete nel sapore.

Potete organizzarvi con la raccolta del vetro e dell’alluminio insieme ai vostri colleghi: sarà sufficiente allestire contenitori differenziati per bottiglie di vetro e di lattine e posizionarle in prossimità del luogo in cui si mangia tutti insieme.
Come organizzarsi con la raccolta della carta?
Se dovete fare delle fotocopie, usate la pagina da ambo i lati, così risparmierete anche spazio al momento dell’archiviazione. Non gettate i giornali nella spazzatura mista, pertanto dividete

ATTENZIONE: le riviste, con la loro carta patinata e le copertine che le rivestono, non sono facilmente riciclabili.
Una buona idea sarebbe anche risparmiare sull’acqua, installando degli areatori per i rubinetti o dispositivi per ridurre il consumo di acqua dello sciacquone del gabinetto (tenete presente che in 6 mesi un wc che perde spreca circa 170 mila litri di acqua).
Da quanto non viene controllato l’impianto elettrico? Spesso le verifiche degli impianti diventano occasioni per effettuare semplici e necessarie modifiche al sistema di illuminazione.

Altro aspetto fondamentale è come recarsi sul posto di lavoro. Qualche vostro collega abita in una zona vicina alla vostra? Perché allora non recarsi sul posto di lavoro insieme?

Pubblicato da Anna De Simone il 20 settembre 2013