Caldaia ibrida a zeolite

zeolite

È interessante come la combinazione di diverse tecnologie possa aumentare l’efficienza energetica di una caldaia. Uno più uno uguale tre? Se non è proprio così poco ci manca, diciamo due e mezzo. Interessante anche notare che le tecnologie possono essere moderne o antichissime, come le zeoliti, e utilizzare fonti energetiche diverse.

La qualità dei dispositivi ibridi in fatto di prestazioni è in effetti testimoniata bene dal recente sistema ibrido integrato a zeolite delle caldaie Vaillant che combina zeoliti – le cosiddette pietre bollenti – la tecnica consolidata della caldaia a condensazione, un bollitore per acqua calda sanitaria e un collettore solare.

Il sistema ibrido a cui la Vaillant ha dato il nome zeoTHERM si basa su una termoregolazione smart, cioè intelligente, che gestisce il sistema scegliendo istante per istante la tecnologia più conveniente a garantire il comfort. Il risultato è un rendimento del 135% e un’efficienza superiore rispetto alle normali caldaie a condensazione.

Che cosa sono le zeoliti? La parola zeolite, letteralmente ‘pietra che bolle’, fu coniata nel 1956 dallo studioso svedese Axel Fredrik Cronstedt che osservò il liberarsi di vapore acqueo − prodotto dall’acqua intrappolata nelle cavità − scaldando uno di questi minerali (Wikipedia). Parliamo dunque di un sistema per la produzione di vapore conosciuto da due secoli e mezzo.

Che cos’è una pompa di calore? È una macchina che produce energia termica sfruttando sorgenti esterne, come aria, acqua o suolo. L’energia prodotta può essere utilizzata per riscaldare, raffrescare e per produrre acqua calda. Si parla di impianto geotermico, il più diffuso tra le applicazioni della pompa di calore, quando la sorgente di scambio termico è il terreno.

I sistemi ibridi integrati a zeolite, gli zeoTHERM di Vaillant hanno potenze da 10kW e 15kW, sono ottimi in abbinamento con sistemi di riscaldamento a pannelli radianti disposti nel pavimento. Il sistema comprende una macchina zeolitica con caldaia a condensazione, un bollitore bivalente ad accumulo sanitario, collettori solari e stazione solare.

Pubblicato da Michele Ciceri