Feromoni in agricoltura

feromoni funzionano

Feromoni, funzionano? Gli effetti sull’uomo e sugli insetti. Dai profumi ai feromoni (per gli uomini) alle trappole ai feromoni (da usare in agricoltura). Ecco tutto ciò che devi sapere su queste sostanze, dove trovarle e come funzionano. Lotta biologica con i feromoni sessuali.

Sentiamo spesso parlare di feromoni sessuali, la domanda sorge spontanea: funzionano? Se parliamo di un profumo ai fermoni e dei suoi effetti sull’uomo, la risposta è “no”,  se parliamo dei feromoni sessuali usati in ambito agricolo, sì, funzionano.

Cosa sono i feromoni e come funzionano

feromoni sono sostanze prodotte da tutti gli organismi viventi, anche se la capacità dell’uomo di produrre tali sostanze chimiche non è mai stata dimostrata. A secernere i feromoni sessuali  sono particolari ghiandole. I feromoni sono emessi a basse concentrazioni e funzionano come un segnale silenzioso.

feromoni sessuali, se non sono usati dall’uomo, sono molto usati dagli insetti. Parlare di feromoni, tuttavia, è molto generico. Questi si dividono in quattro classi in base alla reazione che innescano:

  • Feromoni traccianti 
    Sono rilasciati da un individuo affinché specie del sesso opposto possa seguirli.
  • Di Allarme
    Prodotti in condizioni di pericolo, servono per “allertare” gli esemplari della stessa specie.
  • Scatenanti
    Innescano modificazioni comportamentali o fisiologiche.
  • Feromoni liberatori
    Anche questi scatenano comportamenti, ma in modo mirato, inducono accoppiamento o aggressione negli individui che li captano. Con il termine “fermoni sessuali” si fa riferimento ai feromoni liberatori.

Come funzionano i feromoni sessuali? Le femmine vergini, con apposite ghiandole, producono queste sostanze che, rilasciate nell’aria, vengono captate (fino a oltre 7,5 km di distanza!) dai maschi della stessa specie.

Feromoni di sintesi

Quando si parla di profumi ai feromoni si fa riferimento a un prodotto che non ha alcun effetto sull’uomo. Il motivo? Se non è stato dimostrato che l’uomo sia in grado di produrre feromoni, come è stato possibile riuscire a sintetizzarli artificialmente? Se NON hai un originale, come puoi farne una copia?!

Al contrario, quando si parla di feromoni di insetti, l’industria agricola è riuscita a sintetizzare con successo feromoni artificiali.

Feromoni in agricoltura

Molti prodotti agricoli a base di feromoni sono agrofarmaci e per l’acquisto è necessario disporre di un patentinoCome funziona? Il feromone di sintesi è emesso nell’ambiente in elevate quantità. Si usa il feromone sintetico di tipo emesso dalla femmina.

I maschi, a causa degli eccessivi segnali, non riescono più a localizzare le femmine e così è impedito l’accoppiamento. E’ per questo motivo che si parla di lotta biologica con trappole ai feromoni.

Trappole ai feromoni: dove comprarle?

Per le sostanze a uso agricolo, dovrai rivolgerti presso i consorzi agrari specializzati nella vendita di agrofarmaci. Per trappole a uso domestico, puoi rivolgerti ai garden center specializzati o sfruttare la compravendita online. Per districarti tra le varie proposte ti rimandiamo a: questa pagina Amazon.

Ricorda che ogni bustina è sigillata a tenuta stagna e che, una volta aperta, dovrà essere sfruttata per il periodo indicato in confezione. Di solito, le esche feromoniche vanno sostituite ogni 4 o 6 settimane. L’esca va sostituita ogni mese – mese e mezzo, mentre la trappola (meglio definito diffusore) non va mai sostituita, bensì dovrà essere ritirata e ripulita a fine stagione per poi essere riutilizzata l’anno successivo.

Per la lotta biologica agricola, in genere si usa una diffusione più capillare con:

  • Aerosol
  • Formulazioni spray
  • Erogatori tipo dispenser

La confusione sessuale indotta dai feromoni è stata dimostrata in un buon numero di specie parassiti.

Lotta biologica con feromoni

Quali sono le specie che si possono eliminare con la lotta biologica a base di feromoni in agricoltura?

  • Anarsia lineatella (Anarsia)
  • Cydia pomonella (Carpocapsa)
  • C. funebrana (Cidia del susino)
  • Planococcus ficus (cocciniglia farinosa della vite)
  • Adoxophyes orana (parassiti Ricamatori)
  • Pandemis (diversi parassiti)
  • Archis podanus
  • Argyrotaenia lijungiana
  • Zeuzera pyrina (rodilegno giallo)
  • Synanthedon tipuliformis (sesia del ribes)
  • Eupoecilia ambiguella (tignola della vite)
  • Cydia molesta (tignola del pesco)
  • Lobesia botrana (tignoletta della vite)

 

Pubblicato da Anna De Simone il 30 Gennaio 2019