Come coltivare le melanzane

come coltivare melenzane

Come coltivare le melanzane: guida alla coltivazione delle diverse varietà di melanzana. Dalla classica alla rotonda, dalla melanzana bianca a quella stretta e lunga. Consigli per coltivare melanzane in vaso o in pieno campo.

Le melanzane, ortaggio tipico dell’estate, si prestano a tante preparazioni in cucina. Si possono preparare tanti contorni sfiziosi, possono essere l’ingrediente per un primo oppure essere un piatto unico come nel caso delle melanzane ripiene. Insomma le melanzane non devono mancare in cucina!

Se avete un piccolo spazio in giardino potete dedicarvi alla coltivazione delle melanzane che, con le varietà giuste, si adatta anche al vaso.

La coltivazione della melanzana in vaso o nell’orto, non richiede conoscenze colturali particolari ne’ tecniche agronomiche avanzate. A tal proposito vi illustreremo come coltivare le melanzane seguendo le nostre indicazioni.

Varietà di melanzane

Esistono melanzane rotonde, ovali, piriformi, dalla forma cilindrica o allungata. Le melanzane, in base alla varietà, differiscono per forma e colore. Le forme le abbiamo appena elencate, per quanto riguarda i colori abbiamo melanzane viola (scuro o chiaro), viola screziate, melanzane bianche e melanzane gialle.

Per la coltivazione in pieno campo, sono consigliate varietà con frutti di grandi dimensioni. Per la coltivazione della melanzana in vaso sono consigliabili le varietà a pezzatura media o piccola come quelle dalla forma allungata. Le melanzane allungate, hanno un diametro inferiore ma hanno il vantaggio di maturare più velocemente così la pianta può regalare una resa maggiore.

Le varietà di melanzana più apprezzate in Italia sono:

  • Melanzana violetta di Firenze
    Si tratta di una varietà tardiva, ha una buccia viola chiara e produce grandi frutti dalla polpa compatta.
  • Melanzana Purpura 
    Questa varietà ha una polpa molto consistente e si conserva bene in frigo. Ha un colore viola porpora e frutti ovali. Si tratta di una varietà tardiva che necessita 10 settimane dalla semina al raccolto.
  • Melanzana Sicilia 
    E’ una melanzana dalla forma allungata, ha una buccia scura, frutti lunghi fino a 20 cm generalmente ben dritti. Si adatta bene alla coltivazione in vaso. Necessita di un tutore!
  • Melanzana Violetta lunga 
    Come la precedente si adatta bene alla coltivazione in vaso. Presenta frutti di forma meno regolare rispetto alla varietà Sicilia.
  • Melanzana bianca 
    Ne esistono diverse varietà dalle forme più disparate. Quella dalla polpa più consistente o e saporita è detta “Easter eggs” traduzione letteraria di “uovo di pasqua”. Il suo nome “melanzana uovo” è giustificato dalla sua forma.

melanzana bianca coltivare

Le melanzane bianche sono facili da coltivare ma meno facili da trovare in vivaio. Su Amazon, una bustina di semi di melanzana bianca si trova al prezzo di 4 euro con spese di spedizione incluse. Per tutte le informazioni: Bustina di semi melanzana bianca uovo.

Come coltivare le melanzane, le indicazioni

Per coltivare le melanzane possiamo ricorrere alla semina in semenzaio oppure all’acquisto di piantine già pronte da mettere a dimora. Le melanzane amano un clima mite, con temperature che non scendono mai al di sotto dei 13 gradi. Detto ciò, ecco le istruzioni per coltivare le melanzane.

  • Lavorare preventivamente con un congruo anticipo, vangando e applicando del concime organico come lo stallatico.
  • Assicurare un substrato con un ottimo drenaggio.
  • Poiché le melanzane sono piante rampicanti, posizionare dei sostegni. I tutori sono necessari anche in caso di coltivazione della melanzana in vaso.
  • Concimare al momento dell’impianto, in seguito limitarsi a sarchiare e rincalzare il terreno per proteggere le piante, in modo da ostacolare la formazione di erbe infestanti.
  • Rimuovere manualmente foglie e rami secchi che potrebbero rubare preziose sostanze nutritive.
  • Le melanzane necessitano di potatura, o meglio, di una cimatura! A un mese dalla messa a dimora, procedere ad una leggera cimatura per agevolare una maggiore produzione.

L’irrigazione della melanzana varia in base allo sviluppo della pianta. Durante l’avvio della coltivazione, innaffiare in maniera abbondante fin dopo la prima messa a dimora. Fate sempre attenzione ai ristagni idrici. Irrigare almeno tre volte a settimana in caso di coltivazione in piena terra. Irrigare quotidianamente in caso di coltivazione delle melanzane in vaso. Quando la pianta sarà ben sviluppata, tra un’irrigazione e l’altra attendete che il terreno si asciughi completamente. Incrementate di nuovo la frequenza di irrigazione quando sulla pianta compariranno i primi frutti. L’acqua è importante per avere melanzane grandi!

Come coltivare le melanzane in vaso

Se non avete molto spazio potete coltivare le melanzane anche in vaso, sul balcone o sul terrazzo: basta procurarsi un vaso abbastanza ampio e profondo, preferibilmente in terracotta. Il vaso va riempito con del buon terriccio misto a una parte di stallatico. La specie che meglio si presta alla coltivazione è la perlina, la Sicilia o la Violetta lunga. Queste varietà producono frutti stretti e lunghi con una maggiore precocità.

Quando raccogliere la melanzana

Le melanzane si raccolgono a inizio estate quando non sono ancora giunti a completa maturazione, altrimenti la polpa si indurisce.

Pubblicato da Anna De Simone il 30 luglio 2017