Allestimento dell’acquario: tutte le informazioni

allestimento acquario

L’allestimento di un acquario non è un’operazione da portare a compimento dalla sera alla mattina. Per allestire un acquario è necessario eseguire una buona progettazione con un piano che possa consentirti di assicurare l’habitat ideale agli organismi viventi che andrai a ospitare.

L’acquario altro non è che una vasca che ricrea l’habitat ideale per pesci, molluschi, piante e altri organismi viventi. L’allestimento di un acquario in sé non è un’operazione che ti porterà via molto tempo: se acquisti un acquario pronto all’uso ti basterà una manciata di minuti per renderlo operativo (anche se dovrai aspettare qualche giorno prima di poter aggiungere i pesci), se invece decidi di progettare un acquario autonomamente, ti consiglio di seguire le istruzioni nell’articolo Come costruire un acquario.

Molto più difficile è la fase preliminare: sei davvero sicuro di essere pronto alla gestione di un acquario? Passato l’entusiasmo iniziale riuscirai a prenderti cura dei tuoi pesci a lungo termine? In fase di allestimento, inoltre, dovrai essere sicuro di avere tutte le attrezzature, lo spazio e gli strumenti per gestire al meglio l’acquario.

Se vuoi allestire un acquario con una vecchia vasca, assicurati che non abbia perdite: prendi la vasca e poggiala su dei vecchi fogli di giornale, riempila e se a fine giornata i fogli di giornale saranno ancora asciutti, il tuo vecchio acquario è ancora integro e pronto all’uso. Procedi in questo modo anche se hai comprato un acquario usato. Se stai ripristinando un vecchio acquario, assicurati di pulirlo al meglio, potrebbe tornarti utile la mia guida La corretta pulizia di un acquario.

L’acquario come elemento d’arredo

Sempre più persone scelgono di allestire un acquario unendo la loro propensione agli ambienti naturali all’esigenza di arredare casa con stile. In questo contesto gli acquari pronti all’uso sono l’ideale, soprattutto perché alcuni produttori hanno intuito questa tendenza e propongono acquari caratterizzati da un design semplice ma forte.

Ti consiglio di evitare l’acquisto di vasche di design che poi sono carenti di impianto d’illuminazione, filtro o sistema per la gestione intelligente dei fili. Per riscaldare l’acqua è possibile acquistare un acquario con termoriscaldatore integrato o prendere questo accessorio da parte: il prezzo di termoriscaldatore è proporzionale alla capacità idrica dell’acquario, per un 60 litri la spesa sarà inferiore ai 20 euro. Per quanto riguarda il filtro, se il tuo scopo è quello di allestire un acquario per arredare casa, ti conviene scegliere una vasca con filtro integrato che già ha una predisposizione per gestire al meglio i fili esterni.

Tra gli acquari pronti all’uso dall’alto valore estetico segnalo quelli della gamma Askoll. Questi prodotti non nascono per arredare casa ma per garantire il massimo comfort agli animali che andranno a ospitare, tuttavia alcuni modelli sono molto belli:

 Ti potrebbe interessare anche LED blu: caratteristiche

Pubblicato da Anna De Simone il 14 luglio 2015