Quando innestare una pianta

quando innestare una pianta

L’innesto è una pratica colturale di moltiplicazione che consiste nell’unire una parte viva di una pianta (marza) su un’altra pianta di specie molto affine (portainnesto). Al momento dell’innesto è necessario verificare che sia la marza che il portainnesto siano nella fase vegetativa: l ‘attecchimento dell’innesto sarà poi caratterizzato dalla ripresa della crescita da parte della marza. Il periodo migliore per procedere ad un innesto è tra l’inizio della primavera e il mese di agosto. In condizioni di aria molto secca e temperatura elevata è preferibile innestare in prima mattinata. Vediamo nel dettaglio quando innestare una pianta, dandovi alcune indicazioni utili.

Quando innestare una pianta, consigli utili

  • Al momento dell’innesto assicurarsi che le lame siano sottili, ben affilate e sterilizzate
  • I tagli devono risultare netti e le superfici dei tagli perfettamente lisce.
  • Rastremare sia il portinnesto sia la marza per evitare che con la disidratazione si formino avvallamenti
  • Disporre la marza in modo che aderisca perfettamente al portinnesto applicando una opportuna pressione senza schiacciare

 

Quando innestare una pianta, calendario
Le tecniche d’innesto sono tantissime; variano sia per modalità di esecuzione sia per il periodo in cui vengono messe in opera. Alcuni tipi di innesto, infatti, vanno fatti nel periodo primaverile, altri in estate, nei mesi autunnali e altri ancora a fine inverno. Innestare una pianta nel periodo sbagliato può compromettere la riuscita dell’operazione.

-Febbraio
cotogno, melo e pero.
Tipi di incesto: Doppio spacco inglese, a ceppo, a stella, spacco, spacco pieno, spacco vuoto, triangolo, zeta

-Febbraio-Marzo
Albicocco, cachi, castagno, ciliegio, melo, nocciolo, pero, pesco, susino e vite.
Tipi di incesto: A ceppo, doppio spacco inglese, stella, spacco, spacco pieno, spacco vuoto, triangolo , zeta

-Marzo-Aprile
Cachi, ciliegio, cotogno, fico, melo, melograno, noce, olivo, pero, pesco e susino.
Tipi di incesto: a ceppo, doppio spacco inglese, stella, spacco, spacco pieno, spacco vuoto, triangolo , zeta, becco di luccio, spacco apicale, ponte, corona, chip budding, scudo, zuffolo

-Aprile
Melo e pesco.
Tipi di incesto: a stella, doppio spacco inglese, spacco, triangolo , zeta, becco di luccio, spacco apicale, ponte, corona, chip budding, scudo, zuffolo

-Aprile-Maggio
Agrumi, fico, mandorlo, noce, olivo.
Tipi di incesto: a stella, spacco, triangolo , zeta, becco di luccio, spacco apicale, ponte, corona, chip budding, scudo, zuffolo, spacco apicale

-Maggio-Giugno
Albicocco, caco, castagno, noce e pesco.
Tipi di incesto: becco di luccio, spacco apicale, ponte, corona, chip budding, scudo, zuffolo, spacco apicale

-Giugno
albicocco, mandorlo e pesco
Tipi di incesto: becco di luccio, spacco apicale, ponte, corona, chip budding, scudo, zuffolo, spacco apicale

-Luglio-Agosto
albicocco, castagno, noce, susino e vite.
Tipi di incesto: ponte, spacco inglese semplice, chip budding, scudo, zufolo, doppio scudo, maiorchina, pezza, innesti per approssimazione

-Agosto-Settembre
agrumi, cachi, ciliegio, cotogno, melo, melograno, noce, pero e vite.
Tipi di incesto: ponte, spacco inglese semplice, chip budding, scudo, zufolo, doppio scudo, maiorchina, pezza, innesti per approssimazione

fare innesto alberi da frutta

Forbice da innesto

Come è chiaro, abbiamo dedicato una grande quantità di pagine agli innesti degli alberi da frutto, questo perché le tecniche sono diverse e nulla deve essere lasciato al caso, a partire proprio dal taglio. Per aumentare le possibilità di attecchimento, oltre all’impiego di un mastice stimolante, è necessario praticare un taglio netto, pulito e senza sbavature. Un taglio non netto potrebbe causare sofferenze alla pianta e compromettere il successo dell’intera operazione. E’ per questo che è consigliato usare coltelli ben affilati o forbici predisposte per il taglio a omega, a gemma… L’uso del coltello da innesto è consigliato solo a chi ha una grande praticità ed esperienza. Per facilitare l’intera operazione, anche i professionisti di settore ormai impiegano apposite forbici da innesto. Le forbici da innesto non sono costose e sul mercato se ne trovano di esclusive per un tipo di taglio o di più versatili e quindi adattabili per fare diversi tipi di innesto. Tra le varie proposte d’acquisto vi segnalo quelle che sembrano essere le forbici da innesto dal miglior rapporto qualità/prezzo:

Queste forbici da innesto consentono di ottenere con facilità tagli a omega, a spacco e a incastro (tagli a U, a V e a omega), inoltre è dotato di due lame supplementari e delle classiche lame per la potatura della pianta. Le forbici da innesto citate hanno caratteristiche analoghe. Le uniche differenza stanno nel produttore e nel fatto che la forbice più costosa consente di tagliare rami più doppi, dal diametro maggiore rispetto alle forbici Tofren che vedono un’apertura massima di 12 mm.

Realizzate in acciaio e plastica resistente. Il sistema di taglio per l’innesto è particolarmente indicato per innestare piante da frutto anche se si adatta bene su rami legnosi (rose, vite e altre piante ornamentali). Entrambi i prezzi indicati prevedono spese di spedizioni gratuite.
innestatrice professionale

Innestatrice professionale

Chi intende innestare con marze e portainnesti dal diametro di 2 cm dovrà acquistare una vera innestatrice professioanle.

Un buon prodotto dall’ottimo rapporto qualità prezzo è l’innestatrice manuale professionale Stocker, proposta su Amazon al prezzo di circa 37,80 euro compreso di spese di spedizione. Questa innstatrice professionale consente di tagliare rami fino a 2 cm di diametro praticando solo il taglio a V, quindi a lame fisse che potranno essere cambiate solo una volta consumate.

Come fare un innesto a un albero da frutto?

  1. Scegliere portainnesto e marza
  2. Regolare le forbici al tipo di taglio (e innesto) desiderato
  3. Tagliare la marza e il ramo del portainnesto dove si desidera impiantare la marza
  4. Congiungere la marza al portainnesto aggiungendo del mastice
  5. Sigillare con rafia o nastro da innesto.

Pubblicato da Anna De Simone