Come curare le orchidee in casa

curare-orchidee

Le orchidee da sempre rappresentano l’elemento che caratterizza un’ambiente di classe. Come per tutte le piante da fiore, anche le orchidee hanno bisogno di particolari cure per evitare che secchino. Senza dimenticare che curare le orchidee in casa diventa più complicato: subiscono forti escursioni termiche specie in inverno, a causa dei termosifoni. Prima di cimentarsi all’acquisto di una pianta di orchidee è bene sapere che se avete una casa esposta a nord, quindi poco assolata, è meglio desistere, l’orchidea infatti ha bisogno di essere esposta alla luce del sole tutto l’anno. Di seguito vi illustreremo come curare le orchidee in casa seguendo alcune indicazioni importanti.

Come curare le orchidee in casa, le indicazioni

  • Posizionate la pianta di orchidee in una stanza soleggiata esposta a sud, avendo cura di non evitare l’esposizione diretta ai raggi solari
  • Fate attenzione a non esporle a fonti di calore diretto, perché potrebbero seccare le radici, che sono generalmente esposte all’aria
  • Non innaffiate troppo la pianta, bisogna innaffiarle poco e spesso altrimenti le radici potrebbero marcire con facilità: per sapere la quantità d’acqua che è necessaria, basta toccare il terreno e vedere se è umido, se già lo è, come accade spesso in inverno, non occorre innaffiarla
  • Non usate l’annaffiatorio ma spruzzate dell’acqua con un diffusore intorno al vaso: l’ideale sarebbe usare acqua piovana: il cloro contenuto nell’acqua di rubinetto è il peggior nemico delle orchidee
  • Assicuratevi che la pianta non sia aggredita da parassiti: per aver sempre sotto controllo la situazione, pulite accuratamente le foglie tutti i giorni: la polvere, non permette a esse di catturare a pieno i raggi del sole e quindi avere una crescita normale

ATTENZIONE: se notate foglie ingiallite, significa che subisce troppa luce, pertanto provvedete a spostarle. Se si accartocciano e non si formano germogli, significa che la luce è troppo poca. Se appaiono macchie sulle foglie e sui fiori, significa che la pianta ha freddo e va spostata in un luogo più caldo.

Pubblicato da Anna De Simone