Come costruire un orto rialzato

costruire orto rialzato

Per costruire un orto rialzato non bisogna essere esperti artigiani ne’ avere un portafogli particolarmente gonfio. Per costruire un orto rialzato potreste riadattare un vecchio pallet, delle doghe in legno o imballaggi ormai in disuso.

La caratteristica dell’orto rialzato è la struttura dell’aiuola che non è a livello del suolo ma più (appunto) rialzata. Questo ci da la possibilità di gestire un orto più ordinato ma soprattutto di coltivare l’orto anche su terreni poco fertili: le piccole impalcature in legno possono essere riempite con terriccio, compost e torba.

Per rialzare l’aiuola si possono impiegare doghe, pallet, tavole di legno, mattoni, pietre, fasce in lamiera… che andranno a fare da contenimento al terreno di coltivazione. Per la costruzione dell’orto rialzato, procedete con la scelta del contenimento (se avete delle cassette della frutta, potete riadattarle e affiancarle l’una all’altra fino al raggiungimento delle dimensioni desiderate per la vostra aiuola), tracciate un perimetro ed effettuate la posa del materiale atto a contenere il terriccio.

GUARDA LE FOTO DELL’ORTO RIALZATO

A livello descrittivo possiamo sintetizzare i passaggi necessari per la costruzione dell’orto rialzato in poche e semplici frasi:

  • create una struttura perimetrale senza fondo
  • fissatela al terreno
  • riempite la struttura prefabbricata con del terriccio e argilla espansa per favorire il drenaggio
  • piantate ortaggi e iniziate a coltivare il vostro nuovo orto rialzato

Non ci sono regole circa il rialzo. Se vi state chiedendo quanto deve essere “alta” la struttura perimetrale di contenimento, sappiate che questa può variare da un minimo di 20-30 centimetri fino a superare il metro.

I vantaggi dell’orto rialzato:

  • Il terreno
    Nell’orto rialzato il terreno è più fertile perché strutturalmente risulta più poroso perché non calpestato. In più può essere facilmente modificato.
  • La luce
    Poiché si coltiva su un appezzamento di terra rialzato dal suolo, le piante ricevono più luce e questo è fondamentale soprattutto in inverno, quando le ore di luce sono poche.
  • La temperatura
    Poiché è rialzato da terra, il fazzoletto di terreno si riscalda più rapidamente così da rendere più agevole sia germinazione, sia la crescit
  • L’accessibilità
    Con un orto rialzato di almeno un metro, la terra non sarà più così bassa! Così sarà più facile coltivare l’aiuola senza dolori di schiena.

Pubblicato da Anna De Simone