Come curare le ortensie in giardino e in casa

come curare le ortensie

Le ortensie, le cui varietà possono essere rampicanti, sempreverdi o a foglia decidua, sono tra le piante ornamentali più impiegate per decorare ed abbellire i giardini. Per coltivare e curare le ortensie non occorrono particolari conoscenze colturali, basta seguire piccole indicazioni per avere un giardino con ortensie prosperose. A tal proposito vi illustreremo come curare le ortensie in maniera semplice ed efficace.

Come curare le ortensie, indicazioni utili

  • Se amate le ortensie in appartamento, meglio scegliere levarietà più adatte per interno, quindi optate per le varietà arbustive. Se decidete invece di coltivarle all’aperto, optate per quelle rampicanti o decidue.
  • Se vengono coltivate con un terriccio sub-acido, si avranno delle ortensie di colore rosaceo, mentre con un terriccio piuttosto acido le ortensie saranno azzurrine
  • Se dovete coltivarle in giardino, fate attenzione a posizionarle in zona riparata. Se optate per la coltivazione in vaso, assicuratevi che il vaso sia di almeno 30 cm di diametro.
  • Le ortensie vanno concimate di frequente e regolarmente nel periodo primaverile, usando dei concimi compositi.
  • Vanno innaffiate regolarmente, assicurandosi che il terreno risulti sempre umido ma facendo attenzione ai ristagni d’acqua. Poiché necessitano di terreno umido, è preferibile privilegiare vasi di plastica in quanto meglio trattengono l’acqua.
  • Le ortensie vanno potate in estate o comunque dopo la fioritura: vanno potati i fiori e i rami secchi.
  • Le ortensie sono piante molto robuste, forti pertanto difficilmente presentano problemi di malattie e sofferenze; possono invece verificarsi se coltivate in serra, in ambienti chiusi e sottoposte a forzatura.

Come curare le ortensie, la riproduzione
Le ortensie si propagano per talea; per farle moltiplicare basta prendere dei rametti di circa 8/10 centimetri di lunghezza, nel periodo estivo, avendo cura di non sfilacciare i tessuti dei rametti. Le talee di ortensia vanno piantate in un terreno misto di torba e sabbia, in vasi o cassette. Assicuratevi che il terriccio risulti sempre umido. Appena le radici spuntano si possono invasare e dopo la prima fioritura trapiantare nel giardino o nell’orto.

Come curare le ortensie, decorazioni floreali
Le ortensie secche sono molto indicate nella decorazione nella composizione di fiori secchi; anche nel modo di appassire le ortensie si presentano molto originali, dopo la fioritura infatti i petali delle ortensie hanno delle gradevoli e particolari gradazioni di colore azzurro e rosso.

Pubblicato da Anna De Simone